Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / L’attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico durante la visita specialistica? E' possibile. Ecco come!

L’attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico durante la visita specialistica? E' possibile. Ecco come!

archiviato sotto:
pubblicato il 21/05/2015 15:30, ultima modifica 21/05/2015 15:31
Partita la campagna attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) anche per chi effettua visite specialistiche. Lo specialista nel corso della visita, infatti, consegnerà una stampa con una prima parte delle credenziali provvisorie necessarie per l’attivazione del FSE

La procedura prevede che, una volta che il paziente è stato identificato, il sistema verifica in automatico se ha già attivato il suo FSE. Nel caso il paziente non ce l’abbia, il sistema stampa un modulo con un username e mezza password e relative istruzioni e spiegazioni, che viene consegnato al paziente insieme al referto. A questo punto l’assistito riceverà un SMS con la seconda parte della password necessaria alla procedura di attivazione del proprio fascicolo.

La comunicazione con due diverse modalità della password di attivazione del FSE è necessaria a garantire la tutela dei dati sanitari contenuti nel FSE.

“Mi piace molto come strumento di lavoro – conferma Federica Osti, dermatologa dell’Azienda USL di Ferrara – anzitutto facilita le persone facendo risparmiare loro tempo. Non importa più che i pazienti mi portino i referti delle visite che prescrivo loro, oppure i risultati di altri accertamenti necessari per i controlli di approfondimento, consulto tutto on line. È indispensabile soprattutto per il monitoraggio delle terapie dei pazienti con patologie croniche perché mi consente – e consente a tutti i miei colleghi professionisti - di costruire un quadro clinico dettagliato ed aggiornato del paziente in cura. È, inoltre, utilissimo, per chi come me lavora su più sedi: è come avere una cartella clinica elettronica sempre consultabile in caso di necessità, per i pazienti che hanno acconsentito alla consultazione”.

L’iniziativa, avviata in via sperimentale alcuni mesi fa con il contributo e la collaborazione degli specialisti dell’AUSL, oggi è in uso nei poliambulatori di: Bondeno, Copparo, Portomaggiore, Argenta e Cento. In giugno verrà attivato a Lagosanto (Ospedale del Delta) e a seguire Ferrara (Cittadella S. Rocco).

I dati sulle procedure di attivazione ci dicono che, dall’inizio dell’anno al 15 maggio sono state complessivamente consegnate 9.458 credenziali di attivazione del fascicolo, durante una visita specialistica e 2.450 credenziali con la procedura su appuntamento, agli sportelli dell’AUSL.

Il Fascicolo Sanitario Elettronico - FSE - è un strumento comodissimo perché raccoglie tutta la documentazione sanitaria rendendola disponibile su internet solo attraverso l’utilizzo di credenziali personali e quindi in forma protetta e riservata.

Nel tempo, diventa un vero e proprio archivio con la storia clinica di una persona.

Attivare il Fascicolo è utile soprattutto per chi ti cura: permette al medico di consultare i tuoi dati sanitari in SOLE e fornisce al professionista il repertorio di informazioni cliniche SOLE completo ed aggiornato. Per questo è importante dare sempre il proprio consenso alla visualizzazione di tutti i referti da parte dei professionisti.

Il Fascicolo contiene:

  • dati anagrafici
  • prescrizioni di visite e farmaci
  • referti di visite ed esami erogate da strutture pubbliche della Regione Emilia-Romagna
  • referti di pronto soccorso
  • lettere di dimissioni da ospedali pubblici della Regione Emilia-Romagna

 Uno volta entrati nel proprio Fascicolo si può:

  • Prenotare le visite specialistiche (intese come prime visite), prestazioni di radiologia e prestazioni di laboratorio analisi prescritte dal Medico con modalità Sole
  • Ritirare i referti di laboratorio che hanno lo stesso valore giuridico del ritiro del referto stampato presso le strutture sanitarie. Per fare il ritiro referti on line, lo si deve comunicare  al momento della prenotazione
  • Effettuare un cambio di appuntamento o disdire una prenotazione.
  • Pagare una prestazione sanitaria.
  • Effettuare il cambio o la revoca del medico di medicina generale o del pediatra di libera scelta.
Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali