Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Appalto integrato complesso per la realizzazione della Casa della Salute di Bondeno - Primo lotto

Appalto integrato complesso per la realizzazione della Casa della Salute di Bondeno - Primo lotto

archiviato sotto:
pubblicato il 28/05/2015 17:13, ultima modifica 28/05/2015 17:13
Rispettate le norme della Trasparenza Amministrativa e del Codice degli Appalti

In merito agli articoli pubblicati il  28 maggio 2015 sulla stampa locale rispetto a quanto asserito dalla rappresentante della Lista Civica di Bondeno, Sig.ra Patrizia Sacchi, il Presidente della Commissione e il Responsabile del Procedimento dell’Azienda USL di Ferrara, ritengono opportuno precisare alcuni aspetti che evidenziano che la seduta pubblica per la prosecuzione della valutazione della documentazione amministrativa si è svolta rispettando le norme per la Trasparenza Amministrativa e del Codice degli Appalti.

Mercoledì 27/05/2015alle 9,30 si è svolta infatti la seduta pubblica per la prosecuzione della valutazione della documentazione amministrativa presentata dalle Imprese concorrenti alla gara d’appalto per la realizzazione della Casa della Salute a Bondeno – Primo Lotto.

Tale fase costituisce momento propedeutico alla successiva fase di valutazione in seduta riservata della Commissione, dei progetti tecnici concorrenti e, in esito alla stessa, verrà convocata una ulteriore seduta pubblica per l’apertura delle offerte economiche che sancirà la conclusione dell’iter formale di aggiudicazione provvisoria.

Si ricorda che la normativa degli appalti pubblici prevede la partecipazione dei Rappresentanti all’uopo delegati delle Imprese concorrenti. In questa prima seduta viene valutata la documentazione amministrativa delle medesime Imprese partecipanti con la lettura anche di dati personali e sensibili (come possono essere per es. le condizioni con il casellario giudiziale) dei soggetti legali rappresentanti.

Le suddette condizioni sono state, pertanto, adeguatamente illustrate alla Sig.ra Patrizia Sacchi da parte del Responsabile del Procedimento e del Presidente della Commissione. Alla Sig.ra Sacchi  è stata peraltro data la piena disponibilità  a comunicare, su semplice richiesta, lo stato della procedura di gara e dell’esito della relativa fase, proprio per garantire ampia trasparenza ancorché  nei limiti della tutela dei dati personali e sensibili dei partecipanti. 

Infine, si ricorda che, come di consueto, i rapporti informativi sulla Casa della Salute di Bondeno, sono sempre stati costanti e tempestivi nei confronti delle Istituzioni interessate e dei rappresenti dei cittadini. 

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali