Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / Apertura Cantiere del nuovo Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cento

Apertura Cantiere del nuovo Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cento

archiviato sotto:
pubblicato il 30/01/2015 12:59, ultima modifica 30/01/2015 12:59
Comunicato congiunto della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento e Azienda USL di Ferrara

 

 immaginecartellodeilavori.jpg

“E’ arrivato finalmente il giorno che tutti i centesi stavano aspettando. Forse ancora di più per chi all’interno della Fondazione si è speso in questi anni affinché questo progetto vedesse la luce.”

E’ questo il commento a caldo della Presidente della Fondazione alla notizia dell’apertura del cantiere. “Non posso nascondere che le difficoltà sono state davvero tante, interne ed esterne, ma la cosa importante oggi è che il cantiere sia stato aperto e che presto cominceremo a vedere trasformare questa area.”

Un progetto completamente finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, che prevede un importante impegno economico di circa 2 milioni di euro. Durante la fase di progettazione è sorta l’esigenza di creare un nuovo e più efficiente collegamento tra il Pronto Soccorso e la radiologia, per queste opere complementari al quale concorrerà l’Azienda USL di Ferrara concorrerà con un contributo di 100.000 euro.

L’opera si inserisce pienamente nel programma poliennale di investimenti che interessano l’intero ospedale e l’intervento straordinario di recupero post-terremoto.

Una sinergia importante quella tra pubblico, la AUSL e il Comune di Cento, e privato, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, che ha contribuito a far sì che si arrivasse alla migliore soluzione progettuale tenendo presenti le esigenze degli operatori, i limiti dovuti agli edifici già esistenti adiacenti l’area su cui sorgerà il nuovo Pronto Soccorso e le normative relative a questa tipologia di costruzione. Aspetti che sono stati valutati dallo studio del Prof. Plicchi di Bologna, uno dei massimi esperti in questo campo, e dall’impresa Scianti di Modena che vanta grande esperienza nel settore e che si è aggiudicata l’appalto dei lavori; assieme hanno elaborato uno schema progettuale che tiene conto delle più moderne soluzioni architettoniche utilizzate nei Pronto Soccorsi di grandi dimensioni.

 fotopanoramicacantiere.JPG

 “L’Azienda USL di Ferrara ha dato la massima collaborazione affinché il progetto si concludesse in tempi rapidi, un ringraziamento al Direttore Generale dott. Saltari, al dott. Manfredini, a tutti i membri dell’ufficio tecnico e dell’amministrazione per la fattiva collaborazione” tiene a sottolineare la dott.ssa Cariani.

Questo, che rappresenta uno dei maggiori progetti finanziati direttamente dalla Fondazione, è indubbiamente quello che coinvolge il maggior numero di persone in termini di beneficiari cioè di coloro che godranno di una ricaduta positiva del contributo. L’ospedale di Cento ha assunto una maggiore importanza rispetto al passato tenuto conto della trasformazione dei presidi ospedalieri vicini e si pone oggi come riferimento a un’area che interessa diversi comuni delle province di Ferrara, Modena e Bologna. Il dott. Saltari rileva che “la nuova opera finanziata dalla Fondazione, perfettamente inserita nel piano complessivo di interventi in atto, consente di migliorare l’assetto generale dell’ospedale di Cento nonché favorire l’accessibilità dei cittadini e la piena funzionalità dei percorsi sanitari.”

La Cariani: “E’ stato un forte impegno per della Fondazione che, in quanto stazione appaltante, ha seguito direttamente la scelta della ditta cui affidare i lavori e il contratto d’appalto, i rapporti con lo studio di progettazione e con i tecnici della AUSL, riunioni, incontri e problemi da risolvere … però alla fine il risultato c’è e tra poco cominceremo a vederlo”.

 

 

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali