Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2014 / Promeco: il servizio per la prevenzione si consolida ampliando il numero degli Enti che partecipano al protocollo

Promeco: il servizio per la prevenzione si consolida ampliando il numero degli Enti che partecipano al protocollo

archiviato sotto:
pubblicato il 20/06/2014 13:15, ultima modifica 20/06/2014 13:17
Alla firma del protocollo sono intervenuti infatti oltre agli enti fondatori, Comune di Ferrara, Azienda USL e Amministrazione provinciale, anche i gli assessori dei comuni di Cento e Codigoro, rispettivamente capofila dei distretti Ovest e Centro Nord e i rappresentanti delle università di Ferrara e Bologna, che da tempo intrattengono rapporti di collaborazione con gli operatori di Promeco.

Ferrara, 20 Giugno 2014. Promeco, il servizio per la prevenzione che opera da oltre vent'anni nelle scuole della provincia di Ferrara, si consolida ulteriormente ampliando il numero degli Enti che partecipano al protocollo che lo sostiene e allargando i confini del proprio intervento all'Istruzione e alla Formazione professionale.

Alla firma del protocollo sono intervenuti infatti oltre agli enti fondatori, Comune di Ferrara, Azienda USL e Amministrazione provinciale, anche i gli assessori dei comuni di Cento e Codigoro, rispettivamente capofila dei distretti Ovest e Centro Nord e i rappresentanti delle università di Ferrara e Bologna, che da tempo intrattengono rapporti di collaborazione con gli operatori di Promeco.

In particolare i ricercatori del Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Bologna stanno ultimando un percorso di valutazione di Punto di Vista, il programma di prevenzione avviato in via sperimentale cinque anni fa, e oggi operativo nella maggior parte delle scuole secondarie di secondo grado e in oltre la metà di quelle di primo grado, della provincia di Ferrara.

La presenza delle due Università nella convenzione che sostiene il lavoro di prevenzione, oltre al valore istituzionale di collegamento e collaborazione fra enti diversi. rappresenta una risorsa importante perché consente di collegare i livelli dello studio e della ricerca con quelli della pratica operativa ampliando in questo modo le possibilità di sperimentazione prima e di verifica scientifica poi, del lavoro svolto.

Si apre inoltre la possibilità di sviluppare percorsi di formazione e tirocinio per studenti e operatori nell'ottica del continuo miglioramento delle conoscenze e della valutazione delle prassi operative.

Va evidenziato infine il supporto e la collaborazione, dati al progetto dai dirigenti e dagli insegnanti delle scuole, e dall'associazione ASAFE, che raggruppa i dirigenti scolastici: senza il loro contributo il lavoro di prevenzione svolto da Promeco non avrebbe potuto essere altrettanto rilevante.

La programmazione di Promeco per il prossimo anno scolastico 2014-2015 prevede, in continuità con gli anni precedenti, interventi rivolti agli adolescenti, componenti dei gruppi classe o singoli studenti, per prevenire le difficoltà individuali e di relazione che si verificano nelle scuole e per promuovere stili di vita sani.

Attività di consulenza e formazione sono offerti agli insegnanti e ai genitori. In particolare per questi ultimi è stato avviato un progetto specifico che si propone di sostenere le famiglie che incontrano difficoltà nel percorso educativo con i figli. L'attività è svolta attraverso un servizio di consulenza educativa gratuita svolta presso la sede del servizio.

Punto di Vista, il progetto che prevede la presenza di un operatore di Promeco nelle scuole, sarà attivato in tutti i Distretti della provincia coinvolgendo la quasi totalità degli istituti scolastici.

Saranno effettuati inoltre interventi specifici richiesti dalle scuole sui temi della formazione e della consulenza per la realizzazione di nuovi progetti. La consulenza per i genitori viene confermata e prosegue per tutto l'anno solare.

Infine il percorso di valutazione condotto dai ricercatori dell'Università di Bologna sarà portato a termine entro la fine dell'anno.

Con la sottoscrizione del protocollo fra i Comuni di Ferrara, Cento e Codigoro, Azienda USL, Amministrazione Provinciale di Ferrara e le Università di Ferrara e Bologna, Promeco si consolida come servizio pubblico per la prevenzione al quale concorrono enti diversi con fini comuni, in una dimensione che consente l'incontro di saperi teorici e pratici, e lo sviluppo di progetti integrati e verificabili.

PROMECO  Via Francesco del Cossa,18  44123 Ferrara            promeco@comune.fe.it        tel 0532 212169

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali