Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2014 / La riorganizzazione del Presidio Socio Sanitario di Bondeno

La riorganizzazione del Presidio Socio Sanitario di Bondeno

pubblicato il 31/01/2014 15:31, ultima modifica 31/01/2014 15:31
presentato in conferenza stampa lo stato dell'arte della struttura Socio Sanitara del Borselli

Alla presenza del Sindaco di Bondeno, Alan Fabbri e del direttore del Distretto Ovest dell’Azienda USL di Ferrara, Mauro  Manfredini, si è confermato oggi in conferenza stampa la disponibilità finanziaria per la ricostruzione del Presidio Socio Sanitario di Bondeno. Il quadro finanziario complessivo dell’intervento ammonta a 11.353.000,00, in cui rientrano i finanziamenti art. 20 – Int. AP 51, i contributi derivanti dal Dlg 1388/2013 intervento n. 762/2714 e l’importo assicurazione. Oltre all’importante impegno economico che è stato definito per il territorio di Bondeno, oggi però è stato possibile dire con certezza anche la sede di ricostruzione e ristrutturazione del Presidio Socio Sanitario: si tratta infatti della struttura del Borselli in via Dazio a Bondeno.

“Un momento importante per la popolazione del Comune di Bondeno, - come ha ricordato il Sindaco Fabbri- in quanto con il terremoto del maggio 2012, si sono dovute mettere in campo importanti risorse ed energie per ricostruire l’intera città. Oggi con queste conferme è possibile puntare alla ricostruzione della sanità locale, che in questo modo sarà in linea anche con le innovative modalità di presa in carico dei pazienti, in particolare per le fasce più deboli e per i pazienti con patologie croniche. Con la ricostruzione del Borselli, si è raggiunto anche l’obiettivo di mantenere i servizi sanitari in un “unico luogo” e allo stesso tempo salvaguardare Villa Dazio, conosciuta per il suo spessore storico”.  

Il direttore del Distretto Ovest, Mauro Manfredini ha poi illustrato le diverse tappe previste per la realizzazione dei lavori che rimetteranno a nuovo la struttura Socio sanitaria. Prima del termine dei lavori, saranno infatti necessarie diverse operazioni di ricollocazione dei vari servizi sanitari attualmente presenti nella struttura, poiché anche con l’attività del cantiere, dovranno comunque essere operativi per non creare disservizi alla popolazione locale. Oltre al mantenimento dei servizi sanitari sarà nel frattempo possibile anche l’implementazione dell’offerta ambulatoriale, si arriverà infatti a 18 specialità per Bondeno. L’attività ambulatoriale sarà collocata nell’ala Ovest della struttura del Borselli, attualmente occupata dalla medicina di gruppo, che verrà di conseguenza spostata (marzo 2014) nella palazzina Stebb (ex casina delle suore) al fine di predisporre gli spazi necessari per ospitare le diverse specialità.

Presidio Socio Sanitario di Bondeno 

La riorganizzazione del Presidio Socio Sanitario 

  • Casa della Salute
  • Ospedale di Comunità
  • Degenza Socio Sanitaria

 

Attualmente tutto il complesso Ospedaliero “F.lli Borselli” di Bondeno è vuoto tranne il corpo posteriore e l’ala Ovest - Centro Residenza Anziani –CRA -  e la Medicina di Gruppo – unici spazi che non hanno subito danni a causa del sisma del 20 e 29 maggio 2012.  

La riorganizzazione dei servizi sanitari e socio-sanitari dell’Azienda USL di Ferrara, condivisa e pianificata nel 2011, prevedeva lo sviluppo delle “Case della Salute” e proprio in quest’ottica l’ex complesso ospedaliero “F.lli Borselli” di Bondeno doveva già trovare la sua trasformazione. Tale programmazione è stata interrotta dal terremoto del 2012.

 La pianificazione dei Servizi sanitari provinciali , approvata nella Conferenza Socio Sanitaria di giugno 2013, ha ripreso e sviluppato l’originaria progettazione relativa al “ Borselli “ che  è stata definitivamente approvata anche in sede regionale unitamente  alle opere di ripristino, messa in sicurezza e miglioramento della struttura.

Tappe previste per la progettazione:

  1. Predisposizione progetto preliminare.
  2. Affidamento e realizzazione del progetto definitivo ed approvazione da parte degli organi Istituzionali.
  3. Redazione del progetto esecutivo e sua approvazione da parte degli organi Istituzionali a cui seguirà l’esecuzione dell’opera.

 Tappe per la realizzazione del Progetto:

1)      Demolizione dell’ala Est del Presidio e costruzione ex novo al suo posto di una struttura antisismica costituita dal piano terra, primo piano e secondo piano, di circa 600 mq. per piano.

2)      Trasferimento nella nuova Struttura antisismica dei Servizi presenti nell’ala Ovest.

3)      Consolidamento antisismico e ripristino strutturale del corpo centrale del Presidio.

4)      Il recupero e la messa in sicurezza del corpo centrale che consentirà di realizzare:

  • Al piano terra: servizi per l’accoglienza e accettazione, la riabilitazione fisiatrica e la diagnostica per immagini.
  • Al primo piano : ulteriore  sviluppo della Casa della Salute  che vede la creazione di un  settore di degenza specificatamente dedicato con 15 posti letto che risponde alle caratteristiche “dell’ Ospedale di Comunità”
  • Al secondo piano:  settori dedicati alla degenza attraverso l’ampliamento di 5 posti letto destinati al Centro di Residenza Anziani; la creazione di 10 posti letto per pazienti con grave handicap neurocerebrale e la riallocazione dei posti letto del Centro di Residenza per Anziani ospitati al secondo piano dell’ala Ovest.
  • Al terzo piano: ripristino dell’aula riunioni e degli studi professionali e amministrativi.

5)      Demolizione ala Ovest

 

QUADRO FINANZIARIO DELL'INTERVENTO

  • Finanziamento Art.20 - INT.AP 51

 

  • Dlg 1388/2013  Intervento n.762/2714

 

  • Importo assicurazione

 

TOTALE: 11.353.000,00

 

 

Progetto “Soluzione Intermedia"

  1. Trasferimento Associazione Medicina di Gruppo costituita da 4 Medici di Famiglia e 2 Pediatri di Libera Scelta  nella “ casina Steeb”. 
  2. Attivazione di un Poliambulatorio al primo piano dell’ala ovest del Presidio Socio Sanitario   “ Borselli “ con recupero degli spazi dedicati all’ex Medicina di Gruppo rimasti agibili.                                          

 

Servizi e Specialità del Poliambulatorio 

  • AMBULATORIO DIABETOLOGICO
  • AMBULATORIO INFERMIERISTICO DI NUCLEO CURE PRIMARIE
  • CHIRURGIA
  • CARDIOLOGIA
  • NEUROLOGIA
  • MEDICINA dello SPORT
  • GINECOLOGIA – ECOGRAFIE E VISITE
  • ORL
  • UROLOGIA
  • ORTOPEDIA
  • DERMATOLOGIA
  • GERIATRIA
  • OCULISTICA
  • ODONTOIATRIA
  • CONSULTORIO  DONNA
  • LOGOPEDIA  INFANTILE
  • FISIOTERAPIA INFANTILE
  • VACCINAZIONI PEDIATRICHE

 

Azioni sul documento
Strumenti personali