Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2014 / Importante donazione da parte del Collegio provinciale IPASVI all'AUSL di Ferrara

Importante donazione da parte del Collegio provinciale IPASVI all'AUSL di Ferrara

pubblicato il 09/10/2014 15:15, ultima modifica 09/10/2014 15:22
Donate due nuove auto per l'ADI e tre postazioni per il Centro Prelievi di Cento

Donazione IPASVI ad ADI di Cento consegna chiaviGrazie ad un raccolta fondi promossa dal Collegio Provinciale IPASVI ed al contributo degli IPASVI nazionali, l’ospedale Santissima Annunziata di Cento può oggi contare tre nuove postazioni per il Centro Prelievi e due nuove auto destinate al servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI).

" Una donazione di cui essere fieri - afferma Mauro Manfredini, Direttore del Distretto Ovest - e che dimostra la particolare sensibilità del Collegio nei confronti di un territorio ancora in fase di ripresa dal sisma del 2012" .

Sandro Arnofi, Presidente del Collegio Provinciale IPASVI di Ferrara, ha tenuto a precisare che questa donazione, anche se avvenuta a distanza di tempo dal sisma, ha permesso di "potenziare in modo mirato attività fondamentali sul territorio come quelle rivolte ai pazienti cronici, che nessitano di assistenza a domicilio".

Cristiano Pelati, vice presidente del Collegio e rappresentante Direzione Infermieristica e Tecnica AUSL Fe, ha aggiunto anche che questa scelta, finalizzata a servizi così essenziali, si inserisce perfettamente nell’ottica di riorganizzazione dell’area assistenziale e infermieristica prevista dall' azienda, permettendo di rinnovare il parco macchine, in un periodo di forti necessità come quello odierno, come ha sottolineato anche Gabriele Cervato, Responsabile Attività Amministrative e Patrimonio AUSL Fe .

Molto soddisfatti in merito Lino Zanella, coordinatore Assistenza Domiciliare Integrata Distretto Ovest, e Maresa Scrignoli, coordinatore Attività del Centro Prelievi per il territorio di Cento, che hanno pubblicamente ringraziato il Collegio.Donazione IPASVI al Centro Prelievi di Cento

L’ammontare della donazione è di 29 mila euro, dei quali circa ventimila sono stati destinati all’acquisto delle auto e novemila per quello delle tre nuove postazioni per i prelievi.

Le auto sono due Fiat Panda 1.2 69cv POP alimentate a benzina, provviste di gps integrato, che oltre al logo aziendale recheranno anche un adesivo per ricordare la donazione.

I nuovi mezzi, oltre a migliorare il servizio svolto dagli infermieri che operano sul territorio di Cento, rispondono anche alla "necessità e all’importanza di poter disporre di mezzi sicuri” afferma Barbara Soffritti, consigliere del Collegio.

Per quanto riguarda il Centro Prelievi - che effettua circa 180 prelievi al giorno più una trentina il sabato - le tre nuove postazioni permetteranno agli operatori di assistere al meglio i pazienti, specie gli anziani, assicurando maggior comfort e sicurezza.

Azioni sul documento
Strumenti personali