Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2014 / Crescono i servizi per la salute delle donne

Crescono i servizi per la salute delle donne

archiviato sotto:
pubblicato il 28/02/2014 15:00, ultima modifica 03/03/2014 15:33
Attivo a Bondeno da lunedì 3 marzo l’ambulatorio ostetrico-ginecologico

Cresce l’offerta assistenziale per le donne di Bondeno e dei comuni limitrofi, grazie all’apertura da lunedì 3 marzo 2014 dell’ambulatorio ostetrico-ginecologico.

Ambulatorio Ostetrico-ginecologico Bondeno_Corazza_Andreoli_Manfredini“E’ per noi un piacere – conferma Fabrizio Corazza, direttore dell’U.O. di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale SS.Ma Annunziata di Cento - presentare la riapertura dell’ambulatorio ostetrico-ginecologico a Bondeno sospeso dopo il terremoto ed in grado di rispondere alla necessità assistenziale della popolazione femminile ”.

Il servizio è inserito in un pecorso di rete, in grado di garantire la presa in carico della paziente da parte di professionisti esperti della struttura bondenese in collaborazione con i professionisti di Cento. L’attività ambulatoriale specialistica, infatti, sarà strettamente collegata con l’unità operativa ospedaliera di riferimento, per un’assistenza di qualità nella giusta sede ed in tempi rapidi.

“L’ambulatorio ostetrico-ginecologico sarà attivo tutti i lunedi mattina – spiega Mendes Andreoli, ginecologo esperto del SS.Ma Annunziata – ed affianco al medico lavorerà un’ostretrica o un infermiere. Alle visite si accede su appuntamento, prenotabile in tutti i punto CUP e farmacie abilitate. Inoltre, saranno a disposizione dell’équipe tutte le fecnologie utili alla diagnostica clinico-ambulatoriale, come l’ecogafo”.

Un servizio che intende ridurre i disagi della popolazione locale ed in particolare delle donne, incrementando l’offerta di servizi a disposizione, come sottolinea anche il direttore del distretto ovest Mauro Manfredini: “Sono contento ed orgoglioso di poter portare questo nuovo “tassello” che arricchisce l’offerta assistenziale non solo di Bondeno, ma di tutto l’alto ferrarese. Un’attività che si caratterizza per la forte integrazione con l’Ospedale sin da ora e – nel prossimo futuro – con l’attività consultoriale, grazie proprio alla riattivazione in primavera del consultorio famigliare di Bondeno ”.

Un percorso, dunque, di crescita dell’offerta sanitaria alla popolazione, fondato su di un “continuum assistenziale” che rappresenti una garanzia per i cittadini che accedono a questi servizi e sulla competenza dei professionisti coinvolti nel lavoro di équipe, in grado di godere di una visione a 360 gradi della salute in “rosa”, grazie proprio al coinvolgimento del dipartimento materno–infantile, del quale Corazza è direttore.

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali