Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2013 / Sciopero del 22 luglio 2013

Sciopero del 22 luglio 2013

pubblicato il 19/07/2013 14:08, ultima modifica 19/07/2013 14:10
Nota stampa congiunta Azienda Ospedaliero Universitaria e Azienda USL di Ferrara

La Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara e dell’Azienda USL di Ferrara comunicano che per la giornata del 22 luglio 2013 è stato proclamato da ANAAO ASSOMED, CIMO ASMD, AAROI EMAC, FP CGIL Medici, FVM, FASSID, CISL Medici, FESMED, ANPO-ASCOTI-FIALS Medici, UIL FPL Medici, SDS SNABI, AUPI, FP CGIL SPTA, UIL FPL SPTA, SINAFO, FEDIR Sanità, SIDIRSS, UGL Medici, FEDERSPECIALIZZANDI, lo sciopero di quattro ore (ad inizio di ciascun turno secondo l'articolazione prevista nella Unità Operativa di riferimento) del Personale Dirigente delle aree Negoziali: Dirigenti Medici e Veterinari, Dirigenti Sanitari, Professionali, Tecnici, Amministrativi.

Saranno comunque garantiti i servizi di assistenza sanitaria d’urgenza (attività chirurgica solo d’urgenza, le prestazione di terapia intensiva, i servizi di trasporto del 118, le unità coronariche, il Pronto Soccorso e tutto ciò che è legato alle urgenze) ed ordinaria solo rispetto ai pazienti ricoverati. Tutta l’attività programmata (attività specialista ambulatoriale prenotata tramite il Cup o dai reparti) non è garantita ma è strettamente in correlazione all’adesione allo sciopero.

Come prevedono le norme vigenti saranno garantiti i servizi minimi essenziali e in particolare le urgenze, mentre le attività programmabili potranno subire riduzioni conseguenti all’adesione allo sciopero.

Ci si scusa per i disservizi che potrebbero crearsi, nella consapevolezza che la cittadinanza comprenderà e rispetterà i diritti sindacali dei lavoratori interessati.

Azioni sul documento
Strumenti personali