Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2011 / Il laboratorio “Mettiamo insieme i cocci” anticipa la giornata nazionale della disabilità e per l’occasione si trasforma in mostra

Il laboratorio “Mettiamo insieme i cocci” anticipa la giornata nazionale della disabilità e per l’occasione si trasforma in mostra

archiviato sotto:
pubblicato il 30/11/2011 14:56, ultima modifica 30/11/2011 14:56
Venerdì 2 dicembre alle 10.45 al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

Mettiamo insieme i cocci - mosaico costruitoIl laboratorio “Mettiamo insieme i cocci” cresce e dà vita una piccola esposizione, l’appuntamento è per Venerdì 2 dicembre alle 10.45 nella sede del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara, via XX Settembre. L’occasione è la celebrazione della giornata nazionale dedicata ai diritti delle persone con disabilità, che ricorre in tutta Italia sabato 3 dicembre. Mettiamo insieme i cocci è il titolo del progetto, grazie al quale alcuni pazienti del Centro diurno “Il Convento” di San Bartolo hanno partecipato al laboratorio di archeoterapia realizzato con la direzione scientifica della direttrice del Museo Archeologico Ferrarese Caterina Cornelio.
L’esposizione sarà collocata a piano terra nella sala attigua all’ascensore e porterà alla conoscenza del grande pubblico alcune riproduzioni di mosaici pavimentali di epoca romana, realizzati dai pazienti anche con l’utilizzo di tessere recuperate durante le campagne di scavo del GAF nei comuni di Ro e di Copparo, autorizzate e condotte con la direzione scientifica della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna.
Mettiamo insieme i cocci - tessere vereSaranno esposti anche gli “strumenti di lavoro”: dal terriccio di scavo, ai setacci, dagli attrezzi, alle tessere vere o riprodotte dai pazienti e sarà documentato anche il procedimento complessivo che porta alla ricostruzione del mosaico stesso.
La piccola mostra Mettiamo insieme i cocci resterà allestita al Museo Archeologico fino a domenica 8 gennaio 2012.
Il laboratorio dal quale nasce la mostra è stato realizzato nel 2011 per il terzo anno con grande impegno, nuove energie e nuove aspettative Ancora una volta i promotori dell’iniziativa sono stati la Direzione del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara,  per conto della Soprintendenza per i beni archeologici dell’Emilia Romagna, il Gruppo Archeologico Ferrarese e  dirigenti e operatori del Servizio di Salute mentale dell’Azienda USL di Ferrara.

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali