Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2011 / Ambiente, Energia, Salute - Il ruolo della sanità. Appuntamento a Comacchio venerdì 16 settembre 2011

Ambiente, Energia, Salute - Il ruolo della sanità. Appuntamento a Comacchio venerdì 16 settembre 2011

archiviato sotto:
pubblicato il 14/09/2011 15:34, ultima modifica 14/09/2011 15:35
Fonti energetiche alternative, monitoraggio dei consumi, gestione ambientale ed impatti sulla salute: se ne parla a Comacchio – Palazzo Bellini, il prossimo 16 settembre 2011. Le complesse tematiche della giornata di studi trattate con il ricorso alle tecniche teatrali per sollecitare riflessioni, stimolare azioni e produrre cambiamenti

“Il fumo fa male", "Rispetta i limiti di velocità", "Il grasso uccide". Siamo consci e sufficientemente informati su un sacco di questioni che riguardano la nostra vita e il nostro benessere. Poi agiamo in maniera diversa. Come se le informazioni restassero ad un livello superficiale, non passassero oltre il cuoio capelluto. A volte questo può dipendere da come le notizie ci arrivano, spesso abbiamo bisogno di essere coinvolti emotivamente per "passare all'azione". Il teatro, da migliaia di anni fa proprio questo: coinvolge emotivamente, e strappando un sorriso, sollecita riflessioni, stimola azioni, produce cambiamenti.

Nicola Grande - TEATRODIMPRESA

Ambiente energia salute. Il ruolo della sanità - IMMAGINEQuesto l’approccio con il quale l’Azienda USL di Ferrara ha deciso di riflettere sul ruolo delle Aziende sanitarie e dei suoi operatori in occasione del convegno “Ambiente, Energia, Salute. Il ruolo della sanità” in programma a Comacchio (Fe) per il prossimo 16 settembre 2011 a partire dalle 8.30.
Dopo il successo ottenuto lo scorso anno dalla giornata di formazione riservata a dipendenti AUSL, Azienda Ospedaliero-Universitaria ed altre amministrazioni pubbliche  della provincia dal titolo “La sostenibiltà ambientale” – durante il quale alcuni teatranti hanno affiancato i professionisti invitati a relazionare mettendo in scena false credenze, miti e mal-abitudini connesse alla sostenibilità ambientale – l’Azienda USL organizza quest’anno un convegno in grado di coniugare conoscenze e competenze complesse in tema di ambiente ed energia e tecniche del teatro d’impresa.
Sketch brevi (dai 2 ai 6 minuti) e un monologo di 10 minuti realizzati con il linguaggio e le caratteristiche del teatro, per tenere alta l’attenzione di tutti i partecipanti sui temi trattati nella giornata di studio.
 Affianco ad una scelta stilistica così innovativa gli organizzatori hanno puntato su interventi e relatori di altissima qualità sia per la mattina – durante la quale le relazioni avranno un carattere più generale e di approfondimento – sia per il pomeriggio – nel corso del quale alcune Aziende sanitarie italiane presenteranno gli interventi GIÀ REALIZZATI in materia di energia e ambiente.
Tra gli interventi di punta della mattina “Il caso dell’ospedale di Vienna” presentata da Michaela Truppe, consulente ETA Umweltmanagement ed esperta dei sistemi del management ambientale in campo sanitario. “Il sistema di gestione ambientale (Environmental Management System - EMS) – sostiene la Truppe - deve essere fatto di persone consapevoli e capaci, in grado non solo di ridurre gli impatti ambientali dei processi, ma anche di spendere meno a parità di servizi erogati".
Nella sessione di lavoro pomeridiana l’Azienda USL di Ferrara presenta il proprio progetto di “Monitoraggio di sistemi energetici complessi finalizzato al risparmio energetico ed al controllo degli impianti sensibili” grazie all’intervento dell’ing. Renzo Bonora del Dipartimento Attività tecnico-patrimoniali e tecnologiche. Il sistema in uso all’AUSL Ferrara ha due direttrici: il monitoraggio dei consumi elettrici ed idrici consente di pianificare interventi di razionalizzazione dei consumi, mentre il controllo degli impianti sensibili permette la verifica del loro stato di funzionamento per riscontri tempestivi dei malfunzionamenti e per un altrettanto tempestivo intervento.
“Il sistema costruito oggi per il monitoraggio dei consumi energetici – ci tiene a sottolineare il direttore del dipartimento tecnico ing. Livio Alberaniè stato progettato nell’ottica di un’implementazione futura con milioni di possibilità applicative. Per intenderci, questo sistema di monitoraggio potrà consentire la gestione di tutti i processi gestionali che caratterizzano una struttura ospedaliera, rendendo possibile il governo complessivo del sistema ospedale”.

In conclusione, l’AUSL Ferrara intende favorire - attraverso quest’iniziativa - lo scambio ed il confronto fra professionisti sulle problematiche connesse al fabbisogno di energia e
sulle ricadute dei cambiamenti climatici sull’ambiente e sulla salute umana. Per fare ciò vengono trattati argomenti di ordine ed aspetti pratici ed applicativi della gestione dell’energia attraverso le esperienze di diverse Aziende Sanitarie e affiancando a queste tematiche il teatro d’impresa, una forma di comunicazione delle tematiche organizzative e gestionali che si avvale delle metodologie teatrali per facilitare il passaggio dei contenuti in maniera ironica e coinvolgente.

Consulta il programma dell'evento

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali