Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2010 / Rinnovato l’accordo tra l’Azienda AUSL di Ferrara e Hera per promuovere la raccolta differenziata nelle sedi ferraresi dell’AUSL

Rinnovato l’accordo tra l’Azienda AUSL di Ferrara e Hera per promuovere la raccolta differenziata nelle sedi ferraresi dell’AUSL

pubblicato il 09/09/2010 15:35, ultima modifica 10/09/2010 09:17
Oggi, giovedì 9 settembre 2010, è stato rinnovato l’accordo tra il Gruppo Hera, l’Azienda USL di Ferrara ed ATO 6 a favore della raccolta differenziata. Si consolida così un progetto di grande importanza ambientale iniziato nel 2009, che mira a ridurre in modo significativo i rifiuti raccolti in maniera indifferenziata presso le sedi dell’AUSL di Ferrara. Nel primo anno questa collaborazione ha già permesso di raccogliere in maniera differenziata oltre 30 tonnellate di carta e 7 di plastica.


Con il rinnovo dell’accordo che viene presentato oggi fra l’AUSL Ferrara ed HERA viene confermato il rapporto di collaborazione fra le due Aziende, mantenendo l’impegno per il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente. Il rinnovo, proprio come il precedente accordo, nasce dalla stretta collaborazione con tutti i soggetti che lavorano all’interno delle sedi dell’AUSL e, a livello più ampio, con coloro che a diverso titolo si occupano di gestione dei rifiuti.

Fotogallery Conferenza AUSLFE_AATO6_HERA - 9 settembre 2010 (2)Questa iniziativa si aggiunge ad altre esperienze di raccolta domiciliare dei rifiuti differenziati che Hera già da tempo ha avviato in oltre 1.100 tra uffici pubblici e privati, scuole, banche, studi professionali, aziende e pubblici esercizi cittadini. Nel solo 2009, sono state così avviate a recupero oltre 2.200 tonnellate di carta e cartone, 13 tonnellate di pile esauste, 900 tonnellate di vetro e 850 tonnellate di organico. Un cenno particolare merita il progetto di raccolta differenziata nelle scuole, iniziato da alcuni anni e attuato attraverso la fornitura di materiale informativo e appositi contenitori per la raccolta di carta, cartone, plastica, lattine e pile. Il progetto, che riguarda un’ottantina di scuole, si completa con l’allestimento di isole ecologiche nei pressi degli istituti.

Fotogallery Conferenza AUSLFE_AATO6_HERA - 9 settembre 2010L’obiettivo di Hera - precisa Paolo Pastorello, presidente del Comitato Hera per il territorio di Ferrara - è coinvolgere il maggior numero possibile di grandi strutture pubbliche e private per incrementare la quantità di materiale recuperato e riciclato. Ringraziamo l’Azienda USL di Ferrara per la collaborazione mostrata finora: grazie alla larga partecipazione di  personale e utenti, dalla prima firma dell’accordo sono aumentate da 7 a 9 le strutture coinvolte, il totale dei contenitori di carta, toner e pile è passato da 130 a 170 e sono stati consegnati oltre 2.500 sacchi per la raccolta della plastica.”
Va ricordato – ha sottolineato  Antonio Di Giorgio, responsabile sistema di gestione ambientale AUSL Ferrara - che l’esperienza dell’Azienda USL di Ferrara rappresenta in Regione uno dei primi esempi di collaborazione fra Aziende Sanitarie e aziende di servizio per la raccolta dei rifiuti urbani ed assimilati ed è stata oggetto di attenzione anche da parte di Aziende Sanitarie di altre Regioni. Il progetto intende mantenere l’impegno alla riduzione della produzione di rifiuti urbani a favore dell’incremento della raccolta differenziata degli stessi, in una logica di evidente attenzione alle politiche ambientali del territorio.”

Azioni sul documento
Strumenti personali