Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2010 / Ospedale S. Camillo di Comacchio: la precisazione di Ausl Ferrara sui lavori di rifacimento dei muri e intonaci esterni

Ospedale S. Camillo di Comacchio: la precisazione di Ausl Ferrara sui lavori di rifacimento dei muri e intonaci esterni

pubblicato il 28/04/2010 11:38, ultima modifica 28/04/2010 11:38

Ferrara, Mercoledì 28 Aprile 2010.  L’Azienda USL rassicura l’opinione pubblica ed i cittadini di Comacchio che è pienamente sotto controllo l’andamento del cantiere dell’Ospedale S.Camillo per il rifacimento dei muri, paramenti esterni, il ripristino delle strutture in calcestruzzo armato, la ripresa degli intonaci esterni e le tinteggiature finali delle pareti esterne, cantiere iniziato il 12 Ottobre del 2009.
Doverosa l’attenzione dell’Azienda all’andamento dei lavori al S. Camillo il cui risultato estetico atteso è, ovviamente, quello di riportare al decoro anche l’esterno dell’edificio, in linea con i lavori di ristrutturazione interna, il cui buon esito è stato testimoniato, lo scorso 9 Febbraio 2010, durante la presentazione alla cittadinanza di Comacchio ed alle autorità regionali.
L’Azienda USL, infatti, ha già adottato -e continuerà ad utilizzare- tutti gli strumenti normativi e contrattuali in suo potere per richiamare l’impresa al pieno rispetto dei tempi previsti.
L’appalto è stato aggiudicato alla ditta PI.CA Costruzioni S.p.a. di Nonantola (Modena); l’impresa ha ricevuto tre sollecitazioni formali -e più volte verbali- dalla Direzione Lavori a dar corso alle lavorazioni progettate, in quanto operava saltuariamente disattendendo le aspettative dell’Azienda USL.
D’altra parte, corrisponde, anche a verità che le ripetute, alterne e avverse condizioni climatiche (copiose nevicate, piogge incessanti e ripetute, temperature rigide, ecc... con code anche nella stagione primaverile) hanno consigliato di non forzare l’esecuzione dei lavori esterni nel periodo autunno-inverno 2009/2010 in quanto non avrebbero garantito la perfetta riuscita dell’opera e potevano -nel tempo- comprometterne durata e affidabilità.
Il termine ultimo per la conclusione dei lavori è previsto l’11/07/2010 e, se tale termine non verrà rispettato, all’impresa sarà applicata una penale, come previsto dal contratto e leggi vigenti.
Il progetto esecutivo per un importo complessivo di € 498.495,00 riguarda le coperture esterne nonché il risanamento del calcestruzzo armato, la ripresa dell’intonaco esterno, ecc.
I lavori in oggetto, che rientrano nel finanziamento regionale dell’intera opera, si sono resi necessari per il progressivo degrado delle coperture e dei muri perimetrali esterni dell’Ospedale e, grazie all’inserimento di un modesto strato isolante (denominato impropriamente cappotto) si contribuisce, anche, al contenimento delle dispersioni termiche del complesso.

Azioni sul documento
Strumenti personali