Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2010 / Nuove strategie per gli accessi venosi centrali

Nuove strategie per gli accessi venosi centrali

pubblicato il 10/11/2010 12:00, ultima modifica 09/11/2010 16:20
A parlarne a Comacchio il prossimo 13 novembre sarà il Dott. Pittiruti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma

 

Sabato 13 novembre 2010 dalle 8 alle 14, nella  sala polivalente Palazzo Bellini di Comacchio (FE) si terrà il corso di formazione per personale medico ed infermieristico sul tema degli accessi venosi, il titolo dell’iniziativa è: Gli accessi venosi centrali: nuove possibilità, allargamento delle indicazioni, nuove strategie di gestione.

Il principale animatore dell’evento sarà il Dott. Mauro Pittiruti, dell'Università Cattolica del S. Cuore di Roma, fondatore e coordinatore del GAVeCeLT (acronimo di Gli Accessi Venosi Centrali a Lungo Termine), un gruppo di studio che da 8 anni è impegnato a stabilire standard e a promuovere percorsi formativi sugli accessi venosi centrali e che occupa un posto di grande rilievo nella letteratura scientifica nazionale ed internazionale, con la sua azione di ricerca e stimolo continuo.

L'evento formativo si inserisce nel percorso di aggiornamento per medici ed infermieri che quotidianamente gestiscono pazienti che necessitano, o sono già portatori, di un accesso venoso centrale ed è il secondo di tre momenti culturali previsti quest'anno dal progetto aziendale PICC - Catetere Centrale ad Inserzione Periferica, che coinvolge diverse figure professionali nell'ottica di un approccio meno invasivo ai vasi venosi centrali, che nel contempo sia di miglior gestione e più gradito al paziente.

 Per saperne di più visita la sezione "Eventi e Convegni".

Azioni sul documento
Strumenti personali