Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2010 / La rete interaziendale di teleconsulto oncologico

La rete interaziendale di teleconsulto oncologico

pubblicato il 20/04/2010 14:33, ultima modifica 20/04/2010 14:33
Presentato il progetto nato dalla collaborazione tra Azienda Usl e Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara, con il sostegno economico della Fondazione CARIFE Cassa di Risparmio di Ferrara.

 

 

E' stata presentata, oggi, al Day Hospital Oncologico dell'Ospedale S.Anna, la nuova rete interaziendale di teleconsulto oncologico. Hanno partecipato Riccardo Baldi, Direttore Generale Azienda Ospedaliero Universitaria Ferrara, Fosco Foglietta, Direttore Generale Azienda USL Ferrara, Davide Fabbri, Direttore Sanitario Azienda Ospedaliero Universitaria Ferrara, Pierluigi Coppi, Direttore Dipartimento Interaziendale Gestionale I.C.T., Giorgio Lelli, Direttore Oncologia Clinica Azienda Ospedaliero Universitaria Ferrara, Sergio Lenzi, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Ferrara.

Il progetto, nato dalla collaborazione tra Azienda USL e Azienda Ospedaliera, vede la creazione di un sistema di teleconsulto oncologico che si sviluppa attraverso il collegamento di undici postazioni, di cui cinque situate all'interno dell'Ospedale S. Anna e sei dislocate negli ospedali del Delta, di Argenta, Cento, Copparo e negli Hospice di Codigoro e dell'ADO di Ferrara.

Con la nuova rete si realizza una più intensa collaborazione tra le due aziende sanitarie per migliorare gli aspetti gestionali ed organizzativi dei servizi oncologici nella provincia di Ferrara.

Il teleconsulto permetterà di condividere casi oncologici d’interesse comune: i diversi operatori potranno caricare nel sistema i dati relativi ai casi di loro competenza che verranno visionati e discussi da tutti i fruitori in occasione di teleconferenze precedentemente concordate. Il sistema permette anche di svolgere attività didattica a distanza e di registrare le conferenze, che poi potranno essere visionate in un secondo momento.

Il teleconsulto diventa così un nuovo strumento per garantire efficienza ed efficacia nel trattamento oncologico, a tutto vantaggio dei pazienti in cura nelle strutture ferraresi.

Il nuovo sistema è diventato realtà anche grazie al supporto tecnico dell'ICT interaziendale e alla disponibilità della Fondazione CARIFE, che ha contribuito finanziando il progetto.

 

Azioni sul documento
Strumenti personali