Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2010 / Farmacia dell'Ospedale di Copparo danneggiata da un piccolo incendio

Farmacia dell'Ospedale di Copparo danneggiata da un piccolo incendio

pubblicato il 27/12/2010 16:34, ultima modifica 27/12/2010 16:35
L’attività di erogazione farmaci riprenderà al più presto nei locali di Villa Rosa

 

 

Sembra che ci sia un corto circuito del motore di uno dei frigoriferi all’origine del rogo – di lievissima entità – divampato nel magazzino farmaceutico dell’Ospedale di Copparo, presumibilmente tra venerdì pomeriggio e domenica.

Riapertura della farmacia prevista per venerdì 31 o al massimo lunedì 3 gennaio 2011. In caso di necessità rivolgersi alle farmacie dell’Ospedale del Delta di Lagosanto e dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara. Per le urgenze rivolgersi all’ambulatorio Nucleo Cure Primarie dell’Ospedale di Copparo

Stamane, il personale del servizio farmaceutico, all’entrata in servizio ha trovato solamente le conseguenze dell’incendio: mura annerite, odore di bruciato e alcuni scatoloni di farmaci inceneriti, oltre alla distruzione del frigorifero da cui sembra essersi sprigionato il fuoco. L’incendio si è autolimitato tanto che stamattina, all’arrivo degli operatori, non c’era ne fuoco ne fumo ed anche la temperatura era nella norma.

L’evento ha danneggiato l’impianto elettrico del servizio e reso inagibili i locali, per questo motivo l’attività amministrativa e di erogazione farmaci, attualmente sospesa, riprenderà al più presto nei locali di Villa Rosa, struttura collocata sempre all’interno del perimetro ospedaliero.

La riapertura del servizio di erogazione farmaci è prevista, presumibilmente, per venerdì 31 o, al più tardi, per lunedì 3 gennaio 2011; fino a tale data chi avesse necessità potrà tranquillamente rivolgersi ai punti di erogazione diretta situati all’Ospedale del Delta di Lagosanto e all’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara. In caso di urgenze è possibile rivolgersi all’ambulatorio Nucleo Cure Primarie dell’Ospedale di Copparo (situato al piano terra ed aperto nei giorni feriali dalle 8 alle 20).

La direzione sanitaria dell’ospedale e gli operatori sanitari coinvolti sono già intervenuti comunicando ad utenti interni ed esterni le nuove modalità di erogazione, rilevando le giacenze di farmacia inutilizzabili da eliminare, ordinando urgentemente un frigorifero farmaci, temporaneamente sostituito con un frigorifero già in dotazione all’ospedale, per sopperire alle necessità di servizio e riattivando l’impianto di riscaldamento di Villa Rosa – esattamente nei locali da poco resi disponibili a seguito del trasferimento dei servizi sociali nella nuova sede di via Mazzini. Sono già avviati, quindi, anche i lavori che renderanno pienamente operativi i locali che ospiteranno la farmacia ospedaliera.

Nessuna ristrutturazione per tamponare i danni provocati dal rogo nei locali della farmacia, che rientrano già nella sezione di ospedale interessata dai lavori di riqualificazione in programma per la prossima estate.

 

Azioni sul documento
Strumenti personali