Tu sei qui: Home / Home Page / News / Archivio News / 2010 / Donato all'Azienda USL di Ferrara uno strumento per calcolare il dispendio calorico nei pazienti a nutrizione artificiale

Donato all'Azienda USL di Ferrara uno strumento per calcolare il dispendio calorico nei pazienti a nutrizione artificiale

pubblicato il 05/02/2010 13:33, ultima modifica 30/03/2010 16:28
L’apparecchiatura è stata devoluta da privati e consentirà ai pazienti costretti a letto una più corretta alimentazione

 

Grazie alla donazione di alcuni cittadini, il team di nutrizione artificiale domiciliare e l’Assistenza Domiciliare Integrata dell'Azienda USL di Ferrara avranno a disposizione, per lo svolgimento delle loro attività, un importante ed innovativo strumento, l'impedenziometro.
Questo apparecchio permette di assistere in modo più completo pazienti allettati, calcolando il dispendio calorico dell'individuo senza bisogno di conoscerne il peso, stabilendo quindi una corretta alimentazione, in linea con le esigenze dei pazienti, per garantire loro una migliore qualità della vita.
Lo strumento, inoltre, è facilmente trasportabile e consente di calibrare il tipo di alimentazione direttamente a casa dei pazienti, secondo l’ottica che privilegia il domicilio come luogo ideale per le cure.

L'Azienda USL di Ferrara ha voluto ringraziare personalmente ed ufficialmente Suleyka Neri e Gian Carlo Fagnani, per la preziosa donazione. La famiglia Fagnani ha coinvolto, nella donazione, anche la sezione ferrarese dell'Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica (AISLA), di cui la signora Neri fa parte, presieduta da Alberto Botti. Da anni l'associazione è impegnata a supportare le famiglie dei malati di SLA e per questo è sensibile rispetto alle difficoltà con cui si devono confrontare i pazienti e coloro che li assistono.

Azioni sul documento
Strumenti personali