Tu sei qui: Home / Home Page / News / 29 gennaio 2019: primo incontro all'Urban Center di Ferrara per "Apriamo un mondo sul Piano per la Salute e il Benessere di Ferrara"

29 gennaio 2019: primo incontro all'Urban Center di Ferrara per "Apriamo un mondo sul Piano per la Salute e il Benessere di Ferrara"

pubblicato il 25/01/2019 10:51, ultima modifica 25/01/2019 10:51
Il primo incontro vuole essere l’occasione per presentare ai cittadini i servizi presenti sul territorio a sostegno degli anziani quando si presentano problemi di non autosufficienza.

Gli argomenti che saranno affrontati

 COME MI COMPORTO SE IL MIO FAMILIARE DIVENTA NON AUTOSUFFICIENTE  ovvero Quando  e perché una  persona anziana perde la sua autonomia?           

Si spiegherà che  cosa si intende per “non autosufficienza” e che la non autosufficienza non è “inevitabile”, anche se l’invecchiamento la rende molto più frequente. Verrà sottolineata l’importanza di  identificare i primi segni di fragilità e le situazioni reversibili/curabili. L’importanza del riconoscimento dell’invalidità civile/indennità di accompagnamento ed i diritti che ne conseguono.

COME MI COMPORTO SE IL MIO FAMILIARE COMINCIA A PERDERE LA MEMORIA o comincia a comportarsi in modo strano?

La perdita della memoria e delle altre funzioni cognitive è più frequente con il passare degli anni, ma non è mai da considerare una cosa inevitabile. Serve capire se si tratta di una situazione che rientra nella normalità o se merita un approfondimento: una diagnosi.

Verranno presentate le sedi dei  Centri per i Disturbi Cognitivi e Demenze (CDCD) del nostro territorio, i servizi che cercano di dare una risposta ai problemi dei pazienti con demenza (Centro Diurno/Nucleo Speciale Demenze), gli accordi che si stanno strutturando in provincia, l’importanza dei gruppi e delle associazioni.

COME MI COMPORTO SE HO BISOGNO DI RAFFORZARE L’ASSISTENZA A CASA? Ovvero “chi mi può aiutare quando non ce la faccio più da solo?

Verranno presentati i percorsi per:

- ricevere gli ausili ed i presidi previsti dalla legge,

- attivare gli interventi che possono essere resi disponibili dal servizio pubblico (Servizio di Assistenza Domiciliare dei servizi sociali,  l’Assistenza Domiciliare Infermieristica/Integrata).

Verrà proposta una riflessione sul ruolo delle Assistenti familiari (preparazione, contributi economici di supporto alla famiglia) ed una panoramica delle strutture che possono aiutare a sostenere il progetto di cura domiciliare (es. Centro Diurno e  ricovero temporaneo di sollievo).

COME MI COMPORTO SE IL MIO FAMILIARE DEVE ESSERE DIMESSO DALL’OSPEDALE E MI SENTO IN DIFFICOLTA’ NELL’ORGANIZZARE IL RIENTRO A CASA?

Verrà spiegato come funziona In tutti gli ospedali pubblici della provincia la  Centrale di Dimissione e Continuità Assistenziale (CDCA) per dare supporto al cittadino nei percorsi di dimissione dal reparto per il domicilio (supporto per l’assistenza a casa) e per un ambiente protetto come le residenze sanitarie assistite.  Verrà inoltre  presentata la rete dei servizi attivabili ed affrontato il tema della contribuzione alla spesa.

I cittadini avranno l'opportunità di partecipare con domande inviate prima agli esperti sia utilizzando le email istituzionali (comunicazione@ausl.fe.it; cronacacomune@comune.fe.it e attraverso la dirette facebook di ciascun appuntamento.

 

 

Azioni sul documento
Strumenti personali