Tu sei qui: Home / Home Page / In Evidenza / Ottobre Rosa 2019

Ottobre Rosa 2019

pubblicato il 14/10/2016 15:00, ultima modifica 03/10/2019 13:03
Un mese dedicato alle donne e alla prevenzione del Tumore al seno
 Ottobre Rosa 2019

Locandina Ottobre Rosa 2019

Lo scorso 27 settembre è stato presentato il calendario di appuntamenti organizzati in occasione dell'edizione 2019 di "Ottobre Rosa", una serie di iniziative a carattere divulgativo e informativo sul tumore mammario, a cura di Azienda Usl, Azienda Ospedaliero Universitaria S.Anna e Comune di Ferrara, in collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio (Lilt, Andos, Onconauti, Cooperativa Riabilitare, Benny).

 


L’obiettivo è quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce, informandole sugli stili di vita correttamente sani da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare.

La “Campagna Nastro Rosa” nasce come progetto in America nel 1992 ma, nel corso del tempo, si è diffuso anche nel mondo, tanto che oggi vi aderiscono e la promuovono in oltre 70 Nazioni.

La Campagna Nastro Rosa
In Italia la “Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori” (LILT) sostiene da sempre la Campagna Nastro Rosa e anche ogni anno dedica il mese di ottobre alla prevenzione del cancro al seno.

L’obiettivo del 2019
Le iniziative del “Mese Rosa 2019” nella realtà ferrarese anche quest’anno sono volte a sottolineare l’importanza della prevenzione e dell’anticipazione diagnostica.

Si rafforza la partneship fra aziende sanitarie pubbliche, associazioni di volontariato, terzo settore, Comune e rappresentanze dei cittadini che, coralmente, mettono in campo le proprie risorse.

Gli eventi programmati nell’Ottobre Rosa sono ricchi e variegati e saranno l’occasione per rinforzare sempre più l’attenzione alla prevenzione del tumore mammario, per fare il punto su quanto la sanità, l’associazionismo ed il terzo settore già offrono e sulle nuove iniziative in campo.

 

I tumori della mammella nella Provincia di Ferrara
Il carcinoma al seno è il tumore più frequente nella popolazione europea. Lo IARC (International Agency for Research on Cancer) stima un’incidenza di 460.000 nuovi casi all’anno. In Itala il tumore colpisce una donna su 8 e rappresenta la neoplasia più frequente nel genere femminile con circa 50.000 nuove diagnosi ogni anno con trend in crescita, verosimilmente da addebitarsi agli stili di vita non appropriati (fumo, alimentazione sbagliata, obesità, alcol, nulliparità - la condizione della donna che non ha mai partorito - o gravidanze in tarda età).

L’incidenza del tumore mammario è in aumento, ma si assiste parallelamente ad una riduzione della mortalità legata prima di tutto all’adozione degli screening per la diagnosi precoce e ai passi da gigante, che negli ultimi anni hanno riguardato la ricerca, tanto da portare  fino all’87% il tasso di  sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi. Dietro questi dati incoraggianti non c’è solo il miglioramento dei trattamenti ma la prevenzione, che nella maggior parte dei casi permette di combattere la malattia sul nascere.

E’ proprio per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dei controlli regolari che è nata la Campagna del Nastro Rosa, con la quale ci si impegna a finanziare anche la ricerca, il cui obiettivo è puntare al 100% di sopravvivenza al tumore al seno.

Sono oltre 500.000 nella nostra nazione le donne che vivono dopo aver ricevuto una diagnosi di cancro al seno e quasi 5.000 nella nostra provincia.

Nella provincia di Ferrara vengono diagnosticati ogni anno circa 400 nuovi casi di tumore mammario, secondo i dati del Registro Tumori della Provincia di Ferrara. Nella nostra regione il programma di screening è attivo da oltre 10 anni e la nostra provincia è fra quelle con i tassi di adesione all’invito fra i più alti (> 70%, contro una media nazionale poco al di sopra del 50%). Recentemente lo screening è stato esteso alle donne fra i 45 e 49 anni ed a quelle fra 70 e 74 anni. E’ bene ricordare che eseguire la mammografia all’interno dello screening significa qualità di esecuzione dell’esame, lettura delle immagini da parte di radiologi esperti e, soprattutto se necessario, collegamento diretto con i programmi di trattamento. Il tasso di tumori diagnosticati è di circa il 6 per mille fra i 50 e i 69 anni, 4 per mille fra i 45 e i 49 e 12 per mille sopra i 70 anni. L’assoluta maggioranza dei tumori identificati è in stadio iniziale, quando i trattamenti sono in grado di portare le donne a guarigione nella quasi totalità dei casi.

 

Il Centro di Senologia di Ferrara (PDTA Mammella)
Nella provincia di Ferrara, dal 2014 è stato istituito congiuntamente dalle due aziende Sanitarie (Azienda Ospedaliero - Universitaria ed Azienda Sanitaria Locale) una modalità unitaria di gestione delle donne con tumore mammario, con l’istituzione di un Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale specifico (PDTA mammella).

Da marzo del 2018 - con Delibera  n° 345 della Regione Emilia-Romagna - è stata istituita la Rete dei Centri di Senologia della Regione, nella quale viene riconosciuto il Centro di Senologia di Ferrara come struttura funzionale che aggrega tutti i professionisti sanitari che si occupano di malattie della mammella nella nostra provincia.

Punti fondamentali del Centro di Senologia sono l’approccio multidisciplinare, la presa in carico completa della donna dalla diagnosi (in fase di screening o extra screening) fino ai controlli dopo la cura, la centralizzazione di tutte le procedure di biopsia e di tutti gli interventi chirurgici e la presenza di una figura infermieristica di riferimento (Case Manager o “gestore del caso”) che ha un ruolo di facilitatore ed accompagnatore durante tutto il percorso.

I professionisti che costituiscono il Centro di Senologia sono esperti radiologi, senologi, medici nucleari, anatomo-patologi, chirurghi e chirurghi plastici, radioterapisti, oncologi, fisiatri, genetisti, psicologi, infermieri case manager e tecnici sanitari.

Inoltre il Centro di Senologia è iscritto dal 2015 alla rete nazionale Senonetwork, il Network dei centri italiani di senologia che ha lo scopo di promuovere il trattamento della patologia della mammella in Italia e comprende i centri dedicati che rispettano i requisiti europei per offrire a tutte le donne pari opportunità di cura.

Il centro si è recentemente dotato di un Mammografo con Tomosintesi (Digital Breast Tomosynthesys) che viene utilizzato su casistiche specifiche e permette l’approfondimento e la diagnosi più accurata dei tumori mammari.

Nel 20 % dei casi trattati chirurgicamente è stato possibile eseguire la radioterapia intraoperatoria- IORT (Intra-Operative Radio Therapy) grazie alla presenza nel Centro di Senologia di una strumentazione specifica. La IORT permette di eseguire la radioterapia durante l’intervento chirurgico somministrando una dose singola di radioterapia, riducendo i disagi di trattamenti prolungati successivi.

Tutte le pazienti del centro senologico vengono valutate per trattamenti oncologici precauzionali: chemioterapia (pre e post-operatoria), terapie biologiche o terapie ormonali,  sempre più personalizzate sulla base delle caratteristiche biologiche del tumore che permettono di ridurre gli  effetti collaterali e di aumentare l’effetto di protezione. I trattamenti possono essere eseguiti presso i day-service della rete oncologica provinciale garantendo la maggior vicinanza al domicilio.

La rete oncologica è in grado di offrire alle pazienti studi sperimentali attivi sia per fase iniziale che avanzata della malattia e terapie innovative di ultima generazione in tutte le fasi di malattia.

Il Centro di Senologia di Ferrara aderisce alla Campagna Nastro Rosa ed ottobre diventa l’occasione  per organizzare o collaborare in iniziative nate con lo scopo di aumentare sempre più l’attenzione alla prevenzione del tumore mammario.

 

I progetti per Ottobre Rosa 2019
L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara in collaborazione con l’Azienda USL di Ferrara portano a termine un progetto attivato in occasione di Ottobre Rosa 2018.

“Ri-tratti di Luce” è un concorso di pittura, fotografia e poesia, aperto alla cittadinanza, che si è svolto da ottobre 2018 ad aprile 2019 con l’obiettivo di cogliere in forma d’arte la forza ed il coraggio necessari nella battaglia contro il tumore e per trasmettere questi messaggi a chi si trovasse ad affrontare la malattia.

Le opere presentate dai candidati saranno utilizzate nell’ambito di ottobre Rosa 2019 per diverse iniziative:

- in collaborazione con il Comune di Ferrara verrà allestita una mostra costituita da una selezione delle opere presentate. La mostra allestita presso il Municipio di Ferrara sarà aperta al pubblico dal 21 al 31 ottobre 2019;

- tutte le opere saranno inserite ­in un catalogo di accompagnamento alla mostra;

- una selezione delle opere sarà installata in maniera permanente all’interno dei Day Hospital oncologici degli ospedali di Cona, Delta, Cento ed Argenta, in un ottica di umanizzazione delle strutture sanitarie, per allentare la tensione, offrire spunti di riflessione e rendere nel complesso più accoglienti gli ambienti di cura e soggiorno dei pazienti.

 

INIZIATIVE OTTOBRE ROSA 2019

“ONCONAUTI IN ROSA”

Sede dell’Associazione “Onconauti”, Ferrara via Aeroporto 42/2

4, 11, 18, 25 ottobre 2019. Quattro incontri di benessere (tutti a partire dalle ore 21.00), uno per ciascun venerdì del mese. I primi due sono dedicati alla Riflessologia Facciale Dien Chan Zone, una tecnica di origine vietnamita che utilizza il volto per riportare in equilibrio organi, apparati o distretti corporei in disarmonia. La grande forza del Dien Chan è la possibilità di auto-trattarsi. Gli incontri sono incentrati su alcuni fondamentali auto-massaggi del volto, ma sarà possibile esporre direttamente casi personali su cui si desidera intervenire.

Il terzo incontro è dedicato al Qi Gong, l’arte di nutrire la vita. Il QI Gong è un’antica arte orientale di comprovata efficacia nella prevenzione e cura della salute psicofisica del praticante. Pilastro della Medicina Tradizionale Cinese, In Cina rappresenta da secoli un valido e importante supporto per la salute, ed è inserito in numerosi protocolli salutari.

Il quarto ed ultimo incontro è dedicato alla Riflessologia Plantare, conosciuta da tutti (e a ragione!) come tecnica piacevole, rilassante e armonizzante.

Info: 328.8538596 -

 Visualizza e scarica la locandina

 

LA CAMMINATA DELLA PREVENZIONE

Porta degli Angeli (Casa del Boia) + Centro della città, Ferrara

6 ottobre 2019. Camminata della prevenzione organizzata dalla Lega Italiana Lotta contro i Tumori (LILT). Camminata non competitiva di circa 6 km che si snoderà tra le Mura e il centro storico cittadino. Quarta edizione. Ritrovo alle ore 8.30 presso Porta degli Angeli (Casa del Boia). Per info, tel. 340.9780408 o segreteria@legatumoriferrara.it

Info: 340.9780408 -

 

ABBRACCIAMO LA PREVENZIONE ALLA CASA DELLA SALUTE

Casa della Salute interaziendale di Pieve di Cento - Cento

10 ottobre 2019. Una giornata intera dedicata alla prevenzione. Dalle ore 10 Open Day: Visite, esami, approfondimenti, incontri con i professionisti e le associazioni del territorio. Al pomeriggio, ore 17.00, una tavola rotonda sullo screening del tumore del colon retto con Stefano Bonaccini, Governatore della Regione Emilia Romagna.

Info:

Visualizza e scarica la locandina
Visualizza e scarica il programma

 

PREVENZIONE: GLI SCREENING PER UNA DIAGNOSI PRECOCE

Casa della Salute di Portomaggiore-Ostellato

16 ottobre 2019 (Portomaggiore). L’evento (ore 14.30 – 17.30), rivolto alle donne della comunità portuense, si terrà presso la sala polivalente della Casa della Salute di Portomaggiore. La Casa della Salute insieme alle Associazioni di Volontariato hanno organizzato una iniziativa a carattere informativo per  sensibilizzare le donne alla prevenzione dei tumori femminili.

Info:

Visualizza e scarica la locandina

 

LA PREVENZIONE DEI TUMORI FEMMINILI

Casa della Salute “Fratelli Borselli” di Bondeno

18 ottobre 2019. L’incontro (ore 9.30 – 13.00) ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione femminile del territorio locale sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori femminili, cogliendo l'occasione per aumentare la conoscenza dei servizi offerti dal Consultorio Famigliare della struttura sanitaria di Bondeno.  L’incontro è rivolto alle donne del territorio e vedrà coinvolti ginecologi e ostetriche. Saranno proposte alle donne in età dai 20 ai 64 anni: visita ginecologica; istruzione autoesame del seno e prova pratica; ecografia ginecologica office; HPV/PAP Test (se previsto dallo screening).

Info:

Visualizza e scarica la locandina

 

PREVENZIONE IN MENOPAUSA: H-OPEN DAY MENOPAUSA

Ospedale di Cento

18 ottobre 2019. Il Punto Nascita dell’Ospedale di Cento in collaborazione con il  Servizio Salute Donna offre alle donne in menopausa (targhet 50-60 anni),  in forma gratuita, visita ginecologica, eco office, prevenzione screening tumori collo dell’utero e del seno (palpazione al seno). Dalle ore 9.00 alle 13/14. E’ necessaria la prenotazione telefonica al 051.6838431 da parte delle donne interessate fino ad esaurimento posti (massimo 15).

Info e prenotazioni: 051-6838431

Visualizza e scarica il programma

 

FERRARA CITTA’ DELLA PREVENZIONE (LILT FERRARA)

Chiostro S. Maria delle Grazie, via Luigi Borsari 48, Ferrara

18 ottobre 2019. Dalle ore 9.00 alle ore 17.00, convegno presso l’Aula F7 del chiostro S. M. delle Grazie presso il Mammuth in via Luigi Borsari 48. Incontro scientifico sulla prevenzione aperto al pubblico.

Per info, tel. 340.9780408 o

Visualizza e scarica la locandina

 

MOSTRA FOTOGRAFICA “RI-TRATTI DI LUCE”

Municipio di Ferrara

21-31 ottobre 2019. Presso il Municipio di Ferrara verrà allestita la mostra “Ri-Tratti di Luce”, realizzata dall’Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara in collaborazione con il Comune di Ferrara. “Ri-Tratti di Luce” è un concorso di pittura, fotografico e di poesia promosso, nel corso del 2018, dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria e dall’Azienda Usl di Ferrara, per l’umanizzazione delle stanze dei Day Hospital oncologico dell’ospedale di Cona e di quelli di Argenta, Cento e Delta.

Info:

 

RUOLO DELL’ALIMENTAZIONE E DEGLI STILI DI VITA NELL’INSORGENZA DELLE PATOLOGIE TUMORALI

Libreria IBS, Piazza Trento Trieste, Ferrara

21 ottobre 2019. A partire dalle ore 17.00 Anna Villarini, Biologa specialista in Scienze dell’alimentazione e ricercatrice all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, parlerà del suo ultimo libro “Prevenire in cucina mangiando con gusto”.

Info:

 

SINGING PINK

Scuola di Musica Moderna, via Darsena 57, Ferrara

25 ottobre 2019. L'evento, a partire dalle ore 18.00, è aperto alla cittadinanza e dedicato al progetto S.A.I. organizzato dalla Cooperativa Sociale Riabilitare, grazie a una erogazione liberale delle Susan G.Komen, e in partnership con l'Associazione Nazionale Donne Operate al Seno (ANDOS, Comitato di Ferrara) e AGIRE SOCIALE (Centro Servizi per il Volontariato di Ferrara). Il progetto S.A.I., giunto alla sua III edizione, andrà a concludersi all'inizio del mese di novembre 2019; consiste in un percorso di 10 incontri di gruppo in cui donne operate al seno vengono condotte a fondere le tecniche di una disciplina millenaria come lo Hatha-Yoga alla Parola che cura della Psicoterapia. Le partecipanti avranno poi la possibilità di proseguire le relazioni intrecciate nel percorso all'interno del Gruppo di Auto Mutuo Aiuto S.A.I. avviato dalle donne che hanno frequentato le edizioni precedenti del progetto. Le voci delle partecipanti, dei conduttori e dei rappresentanti delle associazioni partner si intercaleranno con momenti di musica e canzoni dedicate al "femminile" con la voce di Erika Corradi. Si terminerà con un aperitivo offerto dalla Cooperativa Sociale Riabilitare.

 Visualizza e scarica la locandina

 

DONNA OGGI: TRA PREVENZIONE E STILI DI VITA

Comacchio, Palazzo Bellini

25 ottobre 2019. Saranno presentati, dalle ore 15.00 alle 18.00, gli screening mirati alla prevenzione del tumore al seno e del collo dell’utero con la partecipazione dei professionisti del centro Screening. A seguire storie e racconti di donne che hanno affrontato il tumore “Io Ero, Sono e Sarò”. Al Termine dell’incontro camminata della salute alla scoperta del centro di Comacchio e per finire il rinfresco offerto dal Rotary club di Comacchio. L’incontro è organizzato dall’azienda USL di Ferrara, con la collaborazione di UDI, Associazione TemperameNti, e Patrocinato dal Comune di Comacchio.

Info:

 Visualizza e scarica la locandina

 

PINK FASHION LADY

Palazzo Crema, Ferrara

26 ottobre 2019. Presso Palazzo Crema a Ferrara, ore 20.00, sfilata di moda "Pink Fashion Lady" by PATTY FARINELLI.

Info: 340.9780408 -

 

V TROFEO LILT DI GOLF

Campo di golf del CUS, Via Gramicia, Ferrara

26 ottobre 2019. “V Trofeo LILT”, gara di beneficenza di golf, presso il campo 18 buche del Cus in via Gramicia.

Info: 340.9780408 -

Visualizza e scarica la locandina

 

LA FORZA E’ DONNA – FEMMINILITA’ IN PASSERELLA

Palazzo Roverella, Ferrara

30 ottobre 2019. Sfilata di moda curata dal negozio “Benny” di via Borgoleoni. Evento a sostegno della prevenzione e della riabilitazione del tumore al seno.

Info:

 

LA FACCIATA DEL PALAZZO SAN CRISPINO (LIBRERIA IBS) ILLUMINATA DI ROSA (ANDOS FERRARA)

Libreria IBS, piazza Trento Trieste, Ferrara

Tutto il mese di ottobre 2019. Per tutto il mese di ottobre il Palazzo San Crispino, storico edificio situato in Piazza Trento e Trieste a Ferrara, nelle ore serali si tingerà di rosa, colore della prevenzione, grazie a un apposito sistema di illuminazione.

L'iniziativa, promossa da A.N.D.O.S. (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno), Comitato di Ferrara si inserisce all'interno delle iniziative per l’Ottobre Rosa, mese dedicato alla prevenzione dei tumori femminili, istituito a livello mondiale per ricordare a tutte le donne l’importanza di uno stile di vita sano e della diagnosi precoce per sconfiggere il tumore al seno e gli altri tumori femminili.

Info:

 

UN NASTRO ROSA PER LA PREVENZIONE

Casa della Salute “Cittadella S. Rocco”, Ferrara

Tutto il mese di ottobre 2019. Per tutto il mese di ottobre, durante le uscite del sabato mattina, i partecipanti del gruppo di cammino appunteranno sul petto un nastro rosa, così come tutti gli operatori avranno sulla loro divisa il simbolo identificativo della Prevenzione.

Info:

 

 Scarica la locandina completa di tutte le inziative

Azioni sul documento
Strumenti personali