Tu sei qui: Home / Home Page / In Evidenza / Nuova modalità per certificare l'esenzione del ticket per reddito

Nuova modalità per certificare l'esenzione del ticket per reddito

archiviato sotto:
pubblicato il 04/02/2011 15:15, ultima modifica 04/02/2011 15:44
Cambia la modalità per certificare l’esenzione dal ticket in base al reddito per visite ed esami specialistici. C’è tempo fino al prossimo 1° maggio per adeguarsi alle novità previste dal Decreto del Ministero dell’economia e delle finanze dell’11 dicembre 2009

Con la nuova modalità, le persone che hanno diritto all’esenzione per reddito devono essere in possesso di un certificato rilasciato all’Azienda Usl di residenza. Sulla base di questo certificato, il medico che prescrive visite o esami specialistici indica il diritto all’esenzione sulla ricetta.

Dal  1° maggio non sarà più possibile autocertificare il diritto all’esenzione al momento della prenotazione di una visita o di un esame, come invece avviene ora. Per questo, entro tale data, è importante che tutti coloro che hanno diritto all’esenzione siano in possesso del certificato.

La Regione Emilia-Romagna ha previsto un periodo di transizione – da febbraio ad aprile – per consentire una corretta informazione ai cittadini interessati circa le nuove modalità e per dare il tempo alle Aziende sanitarie, ai medici e pediatri di famiglia e agli altri specialisti che prescrivono visite ed esami, di adeguare la loro organizzazione.

Pertanto, fino al 30 aprile le persone esenti per reddito dal pagamento del ticket  possono continuare ad autocertificare la propria condizione al momento della prenotazione. 

Come ottenere il certificato di esenzione per reddito

Le persone esenti per reddito possono richiedere il certificato presentando apposito modulo di autocertificazione o ritirato nelle farmacie della provincia che effettuano servizio CUP, ai patronati, ai punti informativi aziendali, al Centro Servizi Azienda Ospedaliero-Universitaria e presso gli URP dei Comuni.

La compilazione è a cura del cittadino, che in caso di dubbi riguardo alla propria situazione reddituale, potrà rivolgersi all’Agenzia delle Entrate, agli sportelli fiscali dei Patronati, ai CAF e altri soggetti che offrono assistenza fiscale.

Come e dove consegnare il modulo di autocertificazione

  • Spedizione ordinaria all’indirizzo:

Azienda USL di Ferrara, Sportello Unico Via Cassoli 30, 44121 Ferrara

Allegando una fotocopia di un documento d’identità valido del dichiarante;

  • CUP Aziendali, Farmacie e Centro Servizi Azienda Ospedaliera:

gli aventi diritto potranno consegnare il modulo di autocertificazione già compilato al momento dell'effettuazione di altre operazioni (es. prenotazione visite, cambio medico…);

  • CAF e Patronati:

con la sottoscrizione a giorni dell’accordo  a livello locale ci si potrà rivolgere ai patronati-caf per un supporto alla distribuzione, compilazione e raccolta delle autocertificazioni rese dai cittadini.

Il certificato d’esenzione verrà inviato dall’Azienda USL direttamente al domicilio del richiedente. Il  certificato ha validità annuale (con scadenza al 31 dicembre) e va rinnovato ogni anno. Per le persone con più di 65 anni, ha validità illimitata.

Il cittadino dovrà richiede all’Azienda USL l’annullamento dell’esenzione qualora verifichi che il proprio reddito supera la soglia prevista per godere del diritto all'esenzione, o la revoca se non sussistono più le condizioni per il riconoscimento dell'esenzione stessa (es. il disoccupato che trova lavoro).

Chi è già in possesso di un’esenzione generale non ha bisogno di ottenere anche quest’ulteriore certificazione ai fine dell’esenzione dal pagamento del ticket.

Chi ha diritto alla esenzione per reddito

Sono esenti dal pagamento del ticket in base al reddito:

1. le persone con più di 65 anni e i bambini con meno di 6, con reddito familiare complessivo lordo inferiore a 36.151,98 euro;

2. titolari di pensione sociale o pensione al minimo, con più di 60 anni, e loro familiari a carico, con reddito familiare complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza di coniuge a carico, e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;

3. i disoccupati con più di 16 anni registrati nei Centri per l'impiego e i familiari a carico, con reddito familiare complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro con coniuge a carico, e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico. 

 

Per sapere di più:

- 800 033033 numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30);

- www.saluter.it/servizi-ai-cittadini, scrivendo nel campo cerca “esenzione ticket per reddito”

 

Campagna informativa regionale "Esenzione ticket per reddito"

- depliant

- locandina

Contenuti correlati
Esenzioni Ticket
Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali