Tu sei qui: Home / L'Azienda / Servizi in staff alla direzione / Dipartimento dei Servizi di staff Aziendali / M.O. Affari Istituzionali e di segreteria / M.O. Affari Istituzionali e di Segreteria / Accesso Civico "semplice" concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria

Accesso Civico "semplice" concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria

archiviato sotto:
pubblicato il 20/08/2013 07:45, ultima modifica 17/03/2017 14:14

Che cos'è

L’accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le PP.AA. hanno l’obbligo di pubblicare ai sensi del decreto legislativo n. 33/2013, laddove abbiamo omesso di renderli disponibili nella sezione “Amministrazione trasparente” del proprio sito istituzionale.

Come esercitare il diritto

La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e va indirizzata al Funzionario Referente/Delegato  per le funzioni di cui all’art. 5, co. 2 del D. Lgs 33/2013..La richiesta deve essere redatta sul modulo appositamente predisposto e presentata secondo le seguenti modalità::

- se in possesso di una casella di posta elettronica certificata, l'interessato può presentare istanza all'indirizzo affariistituzionali@pec.ausl.fe.it

- se in possesso di una casella di posta elettronica tradizionale, l'interessato può presentare istanza all'indirizzo accessocivico@ausl.fe.it

Scarica il modulo per presentare l’istanza di accesso civico via posta elettronica certificata: clicca qui

Scarica il modulo per presentare l’istanza di accesso civico via posta elettronica tradizionale: clicca qui

Il Funzionario Referente/Delegato individuato per tali funzioni è:

Dott.ssa Isabella Masina

Telefono 0532 235872

Indirizzo e mail: accessocivico@ausl.fe.it  i.masina@ausl.fe.it

Il procedimento

L’interessato che presenta istanza di accesso civico dovrà riportare nel campo “Oggetto” della posta elettronica la seguente dicitura: “ISTANZA DI ACCESSO CVICO AI SENSI DELL’ART. 5 DEL D. LGS 33/2013”.

Il funzionario referente/delegato dell’accesso civico dell’Azienda USL Ferrara, dopo aver ricevuto la richiesta, la trasmette tempestivamente, con nota protocollata, al Direttore/Dirigente Responsabile per materia obbligato alla pubblicazione del dato o dell’informazione, informandone contestualmente il richiedente via posta elettronica.

Entro trenta giorni dalla data di ricevimento della nota, il Direttore Responsabile della pubblicazione del dato o dell’informazione, pubblica nel sito istituzionale www.ausl.fe.it all’interno della sezione “Amministrazione Trasparente” il documento, l'informazione o il dato richiesto e contemporaneamente comunica al funzionario referente l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Il funzionario referente comunica, per mezzo della posta elettronica, all’interessato il collegamento ipertestuale.

Nell’ipotesi in cui quanto richiesto risulti già pubblicato, il funzionario ne dà comunicazione per mezzo della posta elettronica, al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale.

La procedura di cui al presente articolo deve concludersi entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta di accesso civico.

Non saranno tenute in considerazione istanze di accesso civico se non presentate con la descritta modalità.

Ritardo o mancata risposta

Nel caso in cui il Direttore/Dirigente Responsabile per materia obbligato alla pubblicazione del dato o dell’informazione ritardi o ometta la pubblicazione o non dia risposta al funzionario referente/delegato o lo stesso funzionario non attivi l’istruttoria a fronte di una istanza di accesso civico, il richiedente potrà ricorrere, utilizzando gli appositi moduli, al Responsabile della Trasparenza, titolare del potere sostitutivo, come previsto dalla delibera n. 50/2013 della CIVIT ad oggetto “Linee guida per l’aggiornamento del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2014-2016”.

Anche in questo caso l’istanza dovrà pervenire secondo le modalità descritte al punto precedente tramite posta elettronica tradizionale all'indirizzo accessocivico@ausl.fe.it  o tramite posta elettronica certificata all'indirizzo affariistituzionali@pec.ausl.fe.it

Scarica il modulo per presentare l’istanza di accesso civico al titolare del potere sostitutivo via posta elettronica certificata: clicca qui

Scarica il modulo per presentare l’istanza di accesso civico al titolare del potere sostitutivo via posta elettronica tradizionale: clicca qui

Il richiedente dovrà specificare nell’oggetto: “ISTANZA DI ACCESSO CIVICO AI SENSI DELL’ART. 5 DEL D. LGS 33/2013” RIVOLTA AL TITOLARE DEL POTERE SOSTITUTIVO”.

Il Responsabile della Trasparenza (soggetto titolare del potere sostitutivo), dopo aver verificato la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione del dato o dell’informazione, provvede ad attivare una specifica istruttoria procedimentale per garantire, se dovuta, la pubblicazione del dato o dell’informazione non presente nel sito istituzionale www.ausl.fe.it all’interno della sezione “Amministrazione Trasparente” e contemporaneamente ne dà comunicazione al richiedente, indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Il termine per la conclusione della procedura è fissato in 15 giorni dal ricevimento dell’istanza.

Il Responsabile della Trasparenza (Titolare del potere sostitutivo) è:

Dott. Alberto Fabbri

Telefono 0532 235571 - 235371

Indirizzo e mail: trasparenza@ausl.fe.it alberto.fabbri@ausl.fe.it

Tutela dell'accesso civico

Contro le decisioni e contro il silenzio sulla richiesta di accesso civico del titolare del potere sostitutivo connessa all'inadempimento degli obblighi di trasparenza il richiedente può proporre ricorso al giudice amministrativo entro trenta giorni dalla conoscenza della decisione dell'Amministrazione o dalla formazione del silenzio.

Il Regolamento aziendale in materia

L’istituto dell’accesso civico è disciplinato dall’apposito Regolamento adottato da questa Azienda con delibera del Direttore generale n. 202 del 6/09/2013.

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali