Tu sei qui: Home / L'Azienda / Promozione della salute - piano regionale tabagismo

Promozione Sani stili di vita - Prevenzione del Tabagismo

pubblicato il 09/05/2018 15:05, ultima modifica 30/05/2018 10:15
Sezione riservata alla promozione della salute con particolare attenzione alla prevenzione del tabagismo e alle azioni di contrasto contenute nella politica aziendale per il controllo del fumo di tabacco.

Secondo dati forniti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, il consumo di tabacco provoca ogni anno circa 6 milioni di decessi e danni economici per oltre 500 miliardi di dollari in tutto il mondo.logo tutta vita niente fumo
Il tabacco rappresenta la principale causa di malattia e decessi prevenibili a livello mondiale.

L'Agenzia Internazionale di Ricerca sul Cancro (IARC) ha inserito al primo punto "Non fumare, Non consumare nessuna forma di tabacco" tra i dodici modi per ridurre il rischio di cancro. Consultando il  Codice completo è possibile conoscere ulteriori buone e sane abitudini per prevenire il cancro.

Le aziende sanitarie, la cui mission è di curare e garantire la salute dei cittadini, assumono un ruolo strategico nella prevenzione e cura del tabagismo.
Esse rappresentano infatti il luogo ideale in cui attuare interventi efficaci, e sviluppare in senso intersettoriale le azioni di prevenzione richieste dal fenomeno, le cui cause hanno origini multifattoriali.
E' necessario il coinvolgimento attivo di tutti i soggetti, quali amministrazioni centrali, regionali e locali dei vari settori: sanitario, dell'educazione, privato e l'ambito del volontariato.
Le strutture sanitarie e in particolare quelle ospedaliere, per i principi sopra citati, sono considerate contesti favorevoli per interventi utili al raggiungimento di obiettivi di salute, in linea con i principi indicati dalla Carta di Ottawa del 1986.    
 
Con il messaggio positivo e vitale  “Tutta vita niente fumo”logo tutta vita niente fumo la nostra regione ha voluto realizzare e mettere a disposizione delle Aziende Sanitarie questo logo, per rappresentare l’impegno di tutto il Servizio Sanitario regionale nella lotta alla  dipendenza da tabacco.
L’azione di contrasto al tabagismo a livello regionale è inserita in un’ampia attività di promozione della salute, attraverso la quale viene dato risalto alla promozione dell’attività fisica e all’adozione di sani stili di vita.
Il sito www.mappadellasalute.it offre un’opportunità concreta e utile per migliorare il proprio benessere e la propria salute.
Attraverso la mappa della salute è possibile, oltre all’approfondimento dei principali temi legati all’attività fisica, alla corretta alimentazione e alla cessazione dal fumo di sigaretta, individuare i servizi che si occupano delle tematiche specifiche, in particolare gli indirizzi e recapiti dei centri per smettere di fumare esistenti nel territorio di tutta la nostra regione.

 

In primo piano


 L’utilizzo dei nuovi prodotti a base di tabacco riscaldato elettronicamente denominati “Heat-not-burn” è fortemente sconsigliato nei locali chiusi dell’Azienda USL.Dispositivi Elettronici E-Cig e heat not burn  
Non utilizzare Sigarette Elettroniche E-Cig e Dispositivi a tabacco riscaldato nei locali delle strutture dell'Azienda USL Ferrara
In applicazione a quanto raccomandato dalla Regione Emilia Romagna, è stata predisposta l’affissione nei punti di maggiore visibilità dei locali frequentati da visitatori e da dipendenti di nuovi cartelli, nei quali viene chiesto di non utilizzare le sigarette elettroniche e i prodotti a tabacco riscaldato.
Si riporta testualmente parte della nota della Direzione Generale, Cura della persona, Salute e Welfare della RER nella quale vengono indicate le principali motivazioni scientifiche che giustificano l’atteggiamento di precauzione “….
Gli studi ad oggi disponibili evidenziano che le sigarette elettroniche e i prodotti di nuova generazione….. entrambe possono comunque emettere livelli statisticamente significativi di metalli, composti organici e aldeide, che suggeriscono quindi cautela in caso di esposizione passiva, specie se prolungata, in fasce sensibili di popolazione come bambini, pazienti asmatici e donne in gravidanza.”
Per saperne di più, il Referente Aziendale e co-Referente Regionale Programma 5 Piano regionale Tabagismo "Ospedali e servizi Sanitari senza fumo" Dott. M.Lodi è disponibile a fornire ogni ulteriore informazione relativa al Piano regionale Tabagismo, in materia di prevenzione e contrasto ai danni derivanti dalla dipendenza tabagica e dagli stili di vita incongrui.


  “IL TABACCO IN TUTTE LE VARIE FORME DI UTILIZZO, DANNEGGIA LA SALUTE”


Contenuti a cura di:

 

Dott. Marco Lodi

Direttore
UO Malattie Apparato Respiratorio
Coordinatore Attività Pneumologiche Aziendali
Azienda USL di Ferrara
Coordinatore Gruppo provinciale per il controllo della Tubercolosi
Referente Aziendale e co-Referente Regionale
Programma 5 Piano regionale Tabagismo "Ospedali e servizi Sanitari senza fumo".
Casa della Salute Terre e Fiumi  via Roma , 18 - Copparo FE

telefoni Telefono: 0532-879930 (diretto 3930)
indirizzo posta elettronica Posta Elettronica: m.lodi@ausl.fe.i

 

Dott.ssa Debora Finessi

Assistente Sanitario
Azienda USL di Ferrara

Agente Accertatore per il divieto di fumo in Ospedale.
Direzione Medica di Presidio Ospedale del Delta - Via Valle Oppio, 2 - Lagosanto FE

telefoniTelefono: 0533-723.361 (diretto 3361)
indirizzo posta elettronica Posta Elettronica: d.finessi@ausl.fe.it
Contenuti correlati
Centro Antifumo
Azioni sul documento
Strumenti personali