Tu sei qui: Home / L'Azienda / Organizzazione / amministrazione trasparente / Pagamenti dell'Amministrazione / Indicatore di tempestività dei pagamenti

Indicatore di tempestività dei pagamenti

pubblicato il 29/04/2013 12:45, ultima modifica 05/04/2018 10:39
Indicatori di tempestività dei pagamenti relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture ai sensi dell’art.33 del D.Lgs.33 del 14/03/2013, determinato secondo le modalità sancite dall’art. 9 comma 3 del DPCM 22/09/2014 pubblicato su GU 265 del 14/11/2014

Indicatori di tempestività dei pagamenti per forniture di beni e servizi.

 

ANNO 2018 (dati aggiornati il 04/04/2018)
  • 1° trimestre:  - 8,31 gg. (pubblicato il 04/04/2018)
ANNO 2017 (dati aggiornati il 15/01/2018)
  • TEMPI MEDI DI PAGAMENTO ANNO 2017: - 4,38 gg. (pubblicato il 15/01/2018)
  • 1° trimestre:  - 4,66 gg. (pubblicato il 28/04/2017)
  • 2° trimestre:  - 4,16 gg. (pubblicato il 24/07/2017)
  • 3° trimestre:  - 5,35 gg. (pubblicato l'11/10/2017)
  • 4° trimestre:  - 3.87 gg. (pubblicato il 15/01/2018)
 ANNO 2016 (dati aggiornati il 31/01/2017)
  • TEMPI MEDI DI PAGAMENTO ANNO 2016:  - 5,44 gg. (pubblicato il 31/01/2017)
  • 1° trimestre:  - 5,40 gg. (pubblicato il 30/04/2016)
  • 2° trimestre:  - 8,48 gg. (pubblicato il 31/07/2016)
  • 3° trimestre:  - 3,40 gg. (pubblicato il 31/10/2016)
  • 4° trimestre:  - 4,60 gg. (pubblicato il 31/01/2017)
ANNO 2015 (dati aggiornati il 31/01/2016)
  • TEMPI MEDI DI PAGAMENTO ANNO 2015:  9,48 gg. (pubblicato il 31/01/2016)
  • 1° trimestre:   21 gg. (pubblicato il 30/04/2015)
  • 2° trimestre:   18 gg. (pubblicato il 31/07/2015)
  • 3° trimestre:   11,3 gg. (pubblicato il 31/10/2015)
  • 4° trimestre:   2.46 gg. (pubblicato il 31/01/2016)
ANNO 2014 (dati aggiornati il 31/01/2015)
  • TEMPI MEDI DI PAGAMENTO ANNO 2014: 15 gg. (pubblicato il 31/01/2015)


Il contesto organizzativo

Mediamente durante l’esercizio economico l’Azienda USL di Ferrara dispone di un flusso finanziario mensile di entrata pari a circa 37 mln, di euro derivanti da trasferimenti regionali, oltre ai quali si aggiungono circa 2 mln. di euro derivanti da entrate proprie. A fronte di tali entrate l’Azienda mensilmente dispone di pagamenti essenziali ai fini dell’erogazione dei servizi nei confronti di: assistenza medico-generica e pediatrica di base; assistenza medico-specialistica convenzionata interna; assistenza ospedaliera convenzionata obbligatoria; assistenza farmaceutica; stipendi corrispondenti ad un volume economico mensile pari a circa 25 mln. di euro; la parte restante viene destinata al pagamento delle forniture di beni e servizi.

L’Azienda opera costantemente in regime di anticipazione di Tesoreria nei limiti di legge, con oneri finanziari pari all’euribor 6 mesi 365 +1,90%, come fissato dalla convenzione di Tesoreria, con una esposizione massima mensile pari a circa 58 milioni di euro; solo in tal modo garantisce sia il rispetto dei tempi di pagamento previsti dalle disposizioni vigenti per quanto riguarda le spese obbligatorie, sia il pagamento, seppure dilazionato, ai fornitori di beni e servizi.

Organizzazione

L’Azienda USL di Ferrara presenta un volume annuale di spesa per beni e servizi fatturati pari a circa 197 milioni di euro; tratta un numero di fatture passive pari a circa 43.000 ed elabora in un anno 25.000 mandati di pagamento contenenti più beneficiari. Prima di procedere al pagamento vengono espletati i dovuti controlli da parte dei centri autorizzatori di spesa in merito alla effettiva corrispondenza della fornitura con quanto richiesto (cosiddetta fase di liquidazione)

L’UO Economico Finanziaria effettua i controlli sui pagamenti superiori ai 10.000 euro disposti dall’art. 48/bis del DPR. 602 e relativi decreti e circolari attuative, mantenendo sostanzialmente invariati i tempi tecnici delle procedure di pagamento. In applicazione dell’art. 3 della legge 136/2010 e delle successive circolari esplicative dell’Agenzia delle Entrate, l’Azienda provvede a rendere tracciabili i pagamenti, per i quali la normativa lo richiede, con l’apposizione del codice CIG/CUP e l’utilizzo dei conti correnti dedicati comunicati dai fornitori.

 

Azioni sul documento
Strumenti personali