maria caterina pareschi

ultima modifica 13/12/2019 14:15

10/05/1958 00:00

DIRIGENTE MEDICO IGIENE, EPIDEMIOLOGIA E SANITA' PUBBLICA

Azienda Usl di Ferrara

Responsabile di M.O. (Struttura Semplice)

dal 2015 svolge un ruolo di responsabile organizzativo specialistica ambulatoriale (M.O. struttura semplice)su tutto il territorio aziendale

az USL Ferrara Distretto Ovest - DCP

051 6838160

051 6838162

mc.pareschi@ausl.fe.it

laurea medicina e chirurgia FERRARA (31/03/1987 Abilitazione aprile 1987 - Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva FERRARA ottobre 1993


Maturazione e interessi professionali 1988 Medico sostituto Casa di riposo per anziani Ferrara Incarico di sostituzione Assunta nel 1988 nel ruolo di medico funzionario con prevalente attività di tipo organizzativo inerente all’erogazione di presidi protesici di autorizzazione sanitarie varie per il controllo delle erogazioni delle prestazioni sanitarie urgenti sia presso il poliambulatorio specialistico di via Cassoli in Ferrara e sia presso l’Arcispedale S.Anna di Ferrara. Successivamente ha ricoperto l’incarico di responsabile della attività specialistica del Poliambulatorio di via Cassoli in Ferrara svolgendo compito di organizzazione della attività specialistica di controllore della continuità del servizio e di integrazione fra attività mediche ed infermieristiche al fine di ottenere una erogazione delle prestazioni sanitarie qualitativamente e quantitativamente di eccellenza. Contemporaneamente la scrivente ha ricoperto l’incarico di attività di controllo relativo alla erogazione di servizi e alla dotazione organica delle ‘Case Protette’ aventi convenzione con la Azienda U.S.L. di Ferrara. Successivamente a seguito dell’entrata in vigore del decreto legislativo 28/12/92 relativo alla erogazione delle attività protesica ha svolto il ruolo di referente medico relativa alla applicazione di tale normativa riguardante la erogazione di presidi protesici e non a pazienti riconosciuti invalidi civili. Nello svolgere questa delicata funzione sociale/economica ha ottenuto risultati e organizzativi, ristrutturando completamente gli archivi relativi agli invalidi civili, ed economici, ottimizzando la gestione della distribuzione dei presidi protesici che ha portato ad uno snellimento delle pratiche divenute più chiare e lineari e ha portato un tangibile beneficio economico alla Azienda U.S.L. di Ferrara. Nell’ambito di questo compito la scrivente ha contribuito a realizzare una convenzione con una associazione di volontariato istituendo un magazzino di distribuzione dei presidi e un servizio di riparazione, rimessaggio e distribuzione. Tale attività era svolta in accordo organizzativo con i vari reparti dell’Arcispedale S.Anna che all’atto della dimissione segnalavano il caso al servizio competente che immediatamente provvedeva. Successivamente la Dott. Pareschi pur continuando con le attività fin qui descritte ha gestito la applicazione contrattuale relativa ai medici di medicina generale relativa alle prescrizioni farmaceutiche, alle richieste specialistiche, ed in particolar modo alla assistenza domiciliare, tendendo ad armonizzare l’attività del medico di Medicina Generale con le prestazioni infermieristiche di assistenza domiciliare e creando sinergie fra personale medico convenzionato ed infermieristico dipendente. 8 . Descrizione delle attività svolte presso l’ASL Ferrara Dal 1998 la scrivente è la Responsabile del Servizio Medicina di Base presso il Distretto Sanitario di Cento. Attività Organizzativa relativa a Medici di Medicina Generale Nell’ambito del compito svolto per missione aziendale si è svolto uno stretto controllo sulla spesa farmaceutica che dal 1999 fino al termine del suo incarico presso la sede di Ferrara era diventata la più bassa fra i distretti dell’Azienda ed è fra le più basse della media regionale, e come tale citata come esempio a livello regionale. La scrivente ha esercitato compito di controllo/stimolo nei riguardi dei Medici convenzionati al fine di ottimizzare la assistenza domiciliare, le richieste di prestazioni specialistiche ed il ricorso alla ospedalizzazione. Assistenza specialistica A questo riguardo ha svolto un opera di razionalizzazione ed ottimizzazione del servizio sul territorio del distretto potenziando servizi specialistici già esistenti e mantenendo i tempi di attesa per quanto possibile secondo quanto stabilito dalle direttive regionali. Ha rivisto l’organizzazione del C.U.P. di Cento applicando anche la prenotazione tramite numero verde, e per prima ha introdotto l’uso delle macchine automatiche per la riscossione del ticket diminuendo così gradatamente il numero di operatori necessari a tale servizio. Nel corso degli ultimi anni ha collaborato al consolidamento del servizio di prenotazione di attività specialistica e laboratoristica direttamente presso le Farmacie del distretto. Ha concordato con i vari Primari dei vari ospedali di Distretto la metodologia di erogazione di prestazioni specialistiche ed il protocollo di eventuale sua modificazione creando quindi un monte prestazioni stabile e governabile. Dall’8 marzo 2010 con l’inaugurazione del nuovo poliambulatorio di Villa Verde quasi tutta l’attività specialistica erogata a Cento viene riversata sul nuovo poliambulatorio, compresa anche la branca di odontoiatria e ortodonzia che fino ad allora era collocata presso il polo odontoiatrico a Pieve di Cento, e, in quanto Modulo Organizzativo della Specialistica Distretto Ovest, la Dott.ssa Pareschi ne ha la gestione. Presso questa struttura si sta gestendo l’accesso all’ambulatorio dei pazienti attraverso un complesso sistema di chiamata informatizzato che regolamenta e rende più trasparente e snella l’attesa dei pazienti. Siamo i primi in tutta l’azienda ad aver felicemente sperimentato questo elaborato sistema di chiamata. Altra nuova organizzazione avviata presso il poliambulatorio , con l’intento di agevolare il paziente nell’accesso agli ambulatori e ridurre gli accessi impropri presso gli ambulatori dei MMG, è la predisposizione dei Percorsi Facilitati (PAC e PAF) che permettono allo specialista interessato di arrivare in breve tempo alla conclusione diagnostica e approntare la terapia senza reinviare il paziente al medico di base se non a percorso concluso. Assistenza domiciliare Ha organizzato un capillare sistema di assistenza domiciliare infermieristica che riesce a fornire il servizio anche nei giorni prefestivi e festivi e che, anche grazie a sinergie concordate fra personale infermieristico e personale medico dipendente, riesce a portare servizi di qualità sul territorio. Assistenza Farmaceutica I risultati ottenuti riguardo alla spesa farmaceutica sono stati ottimi nel periodo che arriva fino alla fine degli anni 90 anche in seguito ad una fattiva collaborazione fra gli elementi prescrittori ed il Responsabile della Medicina di Base. In quegli anni infatti la spesa farmaceutica pro-capite presso il Distretto di Cento è la più bassa di tutta l’Azienda A.S.L di Ferrara. Si è istituito un sistema di distribuzione diretta dei farmaci ad alto costo con la collaborazione del servizio Farmaceutico locale che è riuscito ae erogare i farmaci in diversi punti del distretto accogliendo così anche le istanze della popolazione più distante dalla sede del distretto del servizio Farmaceutico stesso. Ha ottenuto la fattiva collaborazione da parte dei Primari degli ospedali del Distretto per la prescrizione ed erogazione di farmaci ad alto costo in linea con le indicazioni regionali. Ha partecipato e presieduto a riunioni fra Medici di Medicina Generale e Specialisti ospedalieri relativi alla applicazione delle linee guida su patologie molto diffuse ed alla prescrizione farmaco-economica. Protesica Ha organizzato un censimento dei presidi in utilizzo creando un magazzino di distribuzione del materiale protesico, di rimessaggio, sterilizzazione e disinfezione che ha portato ad una razionalizzazione del servizio che ora comprende anche il recupero degli ausili non più utilizzati che ha determinato, a fronte di un aumento del numero degli utenti serviti, un incremento di spesa in linea con il trend degli anni passati. L’aumento degli utenti dipende in parte dalle modificazione delle normative vigenti e dall’aumento dell’età media della popolazione. Rapporti istituzionali La scrivente nel ruolo ricoperto ha creato rapporti di collaborazione fattiva con la Direzione Sanitaria dell’Ospedale di Cento e Bondeno, con i rappresentanti delle varie organizzazioni mediche e con le cariche istituzionali che di volta in volta hanno richiesto delucidazioni relativamente ai servizi offerti dal servizio di sua competenza.

Inglese, Francese

Intermedio

Scolastico

conoscenza informatica di livello intermedio dei software adottati dall'azienda per la gestione dell'attività quotidiana

5. Produzione scientifica a) Pubblicazioni su riviste ANNO AUTORE\I ARTICOLO RIVISTA N ° PAGINE 1985 Balboni Pareschi e coll Obesità e funzionalità cortico surrenale Epatologie e Malattie del ricambio Due 1986 Balboni Pareschi e coll Indicazioni per l’esplorazione ecografica ovarica in pazienti obese con disturbi mestruali Ultrasuoni in ostetrici e ginecologia Tre 1986 Balboni Pareschi e coll Il comportamento degli ormoni glico corticoidi e androgeni nei pazienti obesi Ricerca medica Tre 1987 Balboni Pareschi e coll Study of suprarenal function in Young obese Women both in base conditions and after the supression test The Journal od Pediatrics Endocrinology Una 1987 Balboni Pareschi e coll L’ipertiroidismo subclinico come causa di impotenza Impotenza erettile Due 1986 Balboni Pareschi e coll Sindrome di RoseWater Ricerca medica Cinque 1987 Balboni Pareschi e coll Sindrome adreno.genitale da deficit di 21 idrossilasi post puberale Ricerca medica Nove 1987 Balboni Pareschi e coll Raro deficit di tre beta idrossisteroidodeidrogenasi post puberale Ricerca medica Undici 1986 Balboni Pareschi e coll Sindrome da iperaltosteronismo Ricerca medica Quadro 1986 Balboni Pareschi e coll Gli ipoaldosteronismi congeniti ed acquisiti Ricerca medica Cinque 1986 Balboni Pareschi e coll Iperostosi frontale interna Ricerca medica Cinque 1986 Balboni Pareschi e coll Iperostosi frontale interna e patologie di ambito ginecologico studio comparativo Ricerca medica Quattro 1986 Balboni Pareschi e coll Endocrinopathies and mental desorders in young women with internal frontal iperostosis, Is there a Hypothalamic alteration present? Psichiatry research Una 1987 Balboni Pareschi e coll Tiroidite di Hashimoto associata a miastenia oculare Ricerca medica Cinque 1986 Balboni Pareschi e coll Recenti acquisizioni in tema di funzionalità e terapia del gozzo semlice Ricerca medica Otto 1986 Balboni Pareschi e coll Insulin secretion after calcium antagonist single dose administration: an esperimental study in healthy subjects Canadian Journal of physiology and pharmacology Una 1988 Balboni Pareschi e coll Correlazioni in pazienti diabetici tra grado di compenso metabolico e volume globulare medio Ricerca Medica Cinque 1987 Balboni Pareschi e coll Tecniche cito genetiche per lo studio dei sister chromatid exchanges Ricerca Medica Sette 1987 Balboni Pareschi e coll Modalità di crescita in vitro e caratteristiche cito genetiche di eteropasia pancreatica Parte 1 Ricerca Medica Sei 1987 Balboni Pareschi e coll Modalità di crescita in vitro e caratteristiche cito genetiche di eteropasia pancreatica Parte 2 Ricerca Medica Otto 1987 Balboni Pareschi e coll Considerazione su un caso di flitter atriale variabile Ricerca Medica Otto 1986 Balboni Pareschi e coll Variazione dei parametri emogasanalitici in pazienti affetti da bronchite cronica Ricerca Medica Sette 1986 Balboni Pareschi e coll Sindrome di Ehlers-Danlos Descrizione di un caso Ricerca Medica Quattro b) PubblicazioneTesti ANNO AUTORE\I TITOLO EDITORE c) Altro Pubblicazioni Congressuali.. ANNO CONGRESSO 1984 LXIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia- Milano 30 Settembre – 3 ottobre 1984 1984 1° congresso Nazionale di Endocrinologia ginecologica madonna di campiglio 18-25 marzo 1984 1984 Congresso nazionale della società Italiana di Fisiopatologia della riproduzione Roma 18-20 novembre 1984 1984 Gruppo ricerche Endocrine obesità. Secondo Meeting Roma 24 Maggio 1984 1985 Prima settimana Bianca Geriatria oncologica Madonna di campiglio 3-10 febbraio 1985 1985 International congress of endocrinology 84 torino 5-8 giugno 1985 1985 IV Congresso Nazionale della società Italiana di Ecografica Ostetrico-Ginecologica (SIEOG) torino 13-15 novembre 1985 1985 II congresso Nazionale della Società Italiana di sessuologia Medica Pisa 3-5 ottobre 1985 1985 La prevenzione in Menopausa: strategie terapeutiche Milano 16-18 giugno 1985 1985 IV Congresso Nazionale della Società Italiana di ecografia ostetrico Ginecologica Torino16 Novembre 1985 1985 X Riunione del Gruppo di Studio e di ricerca in Medicina Fetale. Napoli 21-22- novembre 1985 1985 XIII International Congress of Nutrition Brighton 18-23 Agosto 1985 1985 The first World Congress on Drugs and Alcohol Israel, 15-19- dicembre 1985 1986 6Th International meeting on Atherosclerosis and cardiovascular Diseases Bologna 27-29 ottobre 1986 1986 International congress of hypothalamic dysfunction in neuropsychiatric disorders Roma 9-12- aprile 1986 1986 International symposium on recent advances in Adrenal regulation and function Madrid Spagna 19-20 settembre 1986 1986 Satellite Symposium of the Hv (???) Scinetific meeting of the international society of Hypertension. Manheim Genrmania 6-7- Settembre 1986 1986 IX Seminario di studi reumatologici Ancona 11-16- aprile 1986 1986 II congresso Interdisciplinare in Le Infezioni in Ostetricia e ginecologia. Pavia 4-7- maggio 1986 1986 XXI congress of the International Society of Haematology and the XIX congress of the International Society of Blood Transfusion Sydney 11-16 Maggio 1986 1986 Sixth International symposium on Gastro Intestinal Hormones Vancouver Canada 6-10 luglio 1986 1986 Gruppo ricerche endocrine obesità Third meeting Roma 22 Maggio 1986 1987 VII workshop on development and function on reproductive organs Turku Finlandia 9-12- giugno 1987 1987 International symposium on Inhibin non steroidal regulation of follicle stimulating hormone secretion Tokyo 21-22 maggio 1987 1987 Primo congresso Nazionale di scienze ginecologiche ed ostetriche isola d’Elba 7-14 giugno 1987 1987 V congresso nazionale della Società italiana di Andrologia Bologna 26-28 marzo 1987 1987 First European Congress of Endocrinology Copenhagen 21-25 Giugno 1987 (due comunicazioni) 1987 Settimana Italiana di dietologia Terzo incontro Europeo di Terapia Riva del Garda Aprile 1987 1987 International Symposium on Osteoporosis Alborg 27 Serrembre 2 Ottobre 1987 1987 International Study Group for Steroid Hormones XIII meeting Roma 30 Novembre 2 dicembre 1987 1987 WorkShop Internazionale su: Impotenza erettile Milano 10-12- giugno 1987 1987 IV Pan American Congress of Andrology and Serono Symposium of Human Reproduction. San Paulo Brasile 3-6 maggio 1987 1987 Giornate mediche Internazionali SANITEC 87 Torino 8-9 Maggio 1987 6 .Formazione e Aggiornamento Professionale ARGOMENTO DESCRIZIONE DELLE ESPERIENZE CREDITI FORMATIVI ENTE/ISTITUTO XIX congresso nazionale della società italiana di endocrinologia Ferrara 9-11 Settembre 1999 Profiqua E.B.M: evidenze based Medicine tra ipotesi di lavoro ed applicazioni Ferrara 29-30- Settembre 2000 Profiqua tre Monitoraggio funzionale degli eritrociti e della loro produzione Cento 24 novembre 2000 Profiqua Piano della azioni 2002-2003 primo seminario Ferrara 1 febbraio 2002 Profiqua Sportello unico distrettuale modello della rete integrata di sportelli unici distrettuali delle aziende Usl ambito provinciale bolognese 1 Marzo 2002 Profiqua Informazione scientifica farmaci antiipertensivi di Nuclei delle cure primarie Ferrara 21/9/02 30/9/02 Profiqua Otto Le cure primarie nel distretto 25-26 ottobre 2002 Profiqua Sette

Determina n. 1424 del 24.10.2019

Azioni sul documento
Strumenti personali