Candida Andreati

ultima modifica 02/09/2019 09:12

03/10/1957 00:00

DIRIGENTE MEDICO GERIATRIA - DIRETTORE

Azienda Usl di Ferrara

Direttore di U.O. (Struttura Complessa)


U.O. Lungodegenza Post-Acuzie Geriatrica Riabilitativa Ospedale del Delta

0533 723518

0533 723453

c.andreati@ausl.fe.it

Laurea in Medicina e Chirurgia, comnseguita presso l'Università degli Studi di Bologna, 1985

Specializzazione in Gastroenterologia (Università di Ferrara, 1989)

Assunta in ruolo come GERIATRA dall'Az. USL di Ferrara da dic.1990 con concorso, dopo periodo di incarico (1989-1990) presso la Medicina dell'Ospedale di Codigoro. Per 3 anni ha lavorato presso la Geriatria dell'Ospedale di Codigoro, successivamente, fino al 1999, presso la Medicina dello stesso ospedale. Nel 1995-96 ha ricoperto un incarico come Assistente medico di Geriatria presso la UO Geriatria dell'Azienda Ospedaliera di Ferrara. Dal 1999 al 2000 è stata componente della Unità di Valutazione Geriatrica (UVG) del Distretto di Ferrara. Da luglio 2000 a dicembre 2004 è stata responsabile della Sezione distrettuale Salute Anziani-Handicap Adulto per i Distretti di Codigoro e Portomaggiore. Dal gennaio 2005 al marzo 2007 è stata responsabile del M.O. Anziani del Distretto Sud Est; il primo incarico, oltre ai servizi assistenziali per la popolazione anziana, comprendeva il governo dei servizi valutativi e residenziali per adulti portatori di handicap, mentre entrambi gli incarichi comprendevano le seguenti attività a favore dell'utenza anziana: due Commisssioni UVG, di Codigoro e di Portomaggiore; attività assistenziale medica, come responsabile, delle due RSA di Portomaggiore e Codigoro, con 64 posti letto; coordinamento sanitario delle strutture protette convenzionate del Distretto Sud Est. Dal 2004 al 2007 è stata anche responsabile del M.O. Lungodegenza dell'Ospedale del Delta. Dall'aprile 2007 ricopre l'incarico di direttore della U.O. Lungodegenza P.A. Geriatrica Riabilitativa, costituita dai 5 M.O. degli stabilimenti ospedalieri dall'Az.USL di Lagosanto, Comacchio, Argenta, Copparo e Cento-exBondeno. Le sedi della UO si sono ridotte a 3 (Delta, Cento, Argenta)con il superamento degli ospedali di Copparo e Comacchio nel 2014. E' membro di diritto del Comitato Direttivo del Programma Interaziendale Funzionale di Geriatria dalla sua istituzione. E' responsabile, dal 2003, del Centro Delegato per i Disturbi Cognitivi (ambulatorio CDCD, ex-Unità Valutativa Alzheimer della Regione E. Romagna, servizio integrato con il M.O. Anziani del DPC Sud Est), presso la Casa della Salute di Portomaggiore. Attività di formazione/docenza: ha svolto fin dal 1999, attività di docenza per la Scuola Infermieri di Codigoro, per il corso di laurea in Terapista della riabilitazione psichiatrica, per Addetti all'Assistenza di Base, per Operatori Socio-Sanitari, per Coordinatori di Struttura Protetta; per corsi di formazione e sostegno per familiari e per assistenti familiari di pazienti affetti da demenza; per numerosi altri corsi di formazione professionale, dipartimentali ed aziendali, su tematiche geriatriche. Oltre ad aver partecipato alla promozione ed alla istituzione dei Caffè Alzheimer nella provincia di Ferrara, da 5 anni collabora come esperto al Caffè Alzheimer di Portomaggiore. E' componente del gruppo di lavoro interaziendale "Centrale Unica di Continuità Assistenziale".

Inglese

Scolastico

Nessuna

Utilizzo dei programmi informatici di base necessari allo svolgimento dell'attività clinica e organizzativa.

Ha collaborato a 22 ricerche, pubblicate su riviste scientifiche e/o atti congressuali di società scientifiche nazionali. Ha partecipato come relatore a numerosi eventi (seminari/convegni) con contributi su tematiche geriatriche o inerenti il rischio clinico. Ha collaborato, con il capitolo "La gestione del rischio in geriatria", al libro "La gestione del rischio clinico" di M.Martini-C.Pelati. E' socia della Società Italiana di Geriatria e Gerontologia, della Società Italiana dei Geriatri Ospedalieri, dell'Associazione Italiana di Psicogeriatria, e partecipa con cadenza quasi annuale ai congressi nazionali ed ai seminari regionali delle suddette società/associazioni.

Delibera n. 64 del 22.03.2019

Azioni sul documento
Strumenti personali