Tu sei qui: Home / L'Azienda / Dipartimenti / Dipartimento Sanità Pubblica / Medicina dello Sport / Cardiodiagnostica di secondo livello

Cardiodiagnostica di secondo livello

pubblicato il 09/12/2013 12:33, ultima modifica 09/12/2013 12:33
Gli esami di cardiodiagnostica di secondo livello sono esami clinici finalizzati all'accertamento dell'idoneità sportiva agonistica e non agonistica e vengono prescritti dallo Specialista in Medicina dello Sport qualora in occasione della visita emergano elementi clinicamente significativi che richiedano ulteriori accertamenti. Le richieste devono essere effettuate su ricettario del Servizio Sanitario Nazionale per gli aventi diritto all'esame gratuito (minori di anni 18 e atleti diversamente abili).

Referente dell'attività di Cardiodiagnostica di secondo livello:
Dr. Ramadori Andrea
Telefono segreteria: 0532/235409-235550
Fax: 0532/56793
mail: a.ramadori@ausl.fe.it

Gli esami di Cardiodiagnostica di secondo livello sono i seguenti:

  • ECOCARDIOGRAMMA;
  • ECG DA SFORZO MASSIMALE al cicloergometro o al tapis-roulant;
  • ECG DINAMICO DELLE 24h secondo HOLTER, con seduta di allenamento.


Chi può ricevere le prestazioni:
- persone normodotate e diversamente abili praticanti attività sportive a livello agonistico e non agonistico.
- soggetti diversamente abili; per l'esecuzione dell'ECG da sforzo massimale, viene scelto l'ergometro più adatto in base alla tipologia della disabilità (es. ergometro a manovella).

Costo degli esami:
- GRATUITI, per tutti gli sportivi minorenni o per quelli diversamente abili se partecipanti a campionati C.I.P..
- Per gli sportivi maggiorenni o diversamente abili partecipanti a campionati per normodotati, la somma dovuta per ciascun esame è la seguente:

  • Ecocardiogramma = Euro 62
  • ECG da sforzo massimale = Euro  60
  • ECG dinamico delle 24h (Holter) = Euro 62

Per prenotare:
la prenotazione può essere effettuata telefonicamente al Centro di Medicina dello Sport di Ferrara (tel 0532/235409-235550) o direttamente presso gli sportelli, indicando con chiarezza cognome, nome, recapito telefonico dello sportivo, o di un genitore dello stesso in caso di minore età del soggetto, la tipologia degli esami da effettuare ed il nominativo del Medico dello Sport che li ha richiesti.
Nel tempo più breve possibile il richiedente viene inserito in una lista di attesa secondo criteri di priorità predefiniti e conseguentemente viene richiamato da parte del personale del Centro per la comunicazione dell'avvenuta assegnarzione dell'appuntamento per l'esecuzione degli esami.

Documentazione:
Il giorno dell'esecuzione degli esami, lo sportivo dovrà presentare all'atto dell'accettazione la richiesta del Medico dello Sport, redatta su ricettario del Servizio Sanitario Nazionale per gli aventi diritto all'esame gratuito, ed eventuali referti relativi a precedenti controlli cardiologici precedentemente effettuati.

Azioni sul documento
Strumenti personali