Uonpia - Unità Operativa di Neuropsichiatria per l'Infanzia-Adolescenza

archiviato sotto:
pubblicato il 03/11/2009 10:15, ultima modifica 05/04/2019 08:53

 

Alla missione di questo servizio multidisciplinare di salute mentale e riabilitazione infanzia-adolescenza contribuiscono specialisti in neuropsichiatria dell’infanzia-adolescenza, psicologi dello sviluppo e della tutela, educatori professionali, fisioterapisti, logopedisti e tecnici della riabilitazione psichiatrica.

 

PRIMA VISITA SPECIALISTICA

La richiesta medica (impegnativa) è utile per stabilire la collaborazione con il pediatra di libera scelta o il medico di medicina generale. L’inviante deve specificare una delle due opzioni:

  • visita neuropsichiatrica
  • colloquio psicologico

La richiesta può essere presentata agli sportelli CUP della provincia di Ferrara, incluse la Casa della Salute Cittadella S. Rocco di Ferrara, Casa della Salute di Pontelagoscuro di Ferrara, Casa della Salute Terre e Fiumi di Copparo, Casa della Salute Portomaggiore-Ostellato, Casa della Salute di Codigoro, Casa della Salute di Comacchio, e Casa della Salute di Bondeno, nonché alle farmacie convenzionate, o per telefono allo 800 532 000 o sul sito www.cupweb.it utile anche per evitare di pagare il ticket se si cancella una visita.

 

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

Uonpia si occupa di  parte delle problematiche scolastiche del territorio locale:

Percorsi d’integrazione socio-educativo-sanitaria sono previsti per:

  1. DISABILITÀ (o handicap, Legge 104/1992) – Sia che si sia già seguiti da Uonpia o che non lo si sia ancora, è necessario presentare la relativa documentazione sanitaria per via elettronica all’INPS e poi presentarsi alla convocazione da parte della Commissione invalidi territorialmente competente (informazioni allo 0532 975 123).
  2. DSA disturbi specifici dell’apprendimento (o DSA, L. 170/2010) - Se gli insegnanti ritengono che l’alunno abbia solamente difficoltà specifiche di lettura, scrittura o calcolo, il Centro Disturbi Specifici di Apprendimento è in via Gandini 26 - Ferrara, dal lunedì al venerdì tra le ore 12,30 e le 13,30. Anche qui l’impegnativa medica è gradita ma non obbligatoria. Telefonando allo 0532 235 034.
  3. SVANTAGGIO - Per questioni riguardanti il disagio socioeconomico, l’immigrazione, le separazioni conflittuali, ecc. ci si rivolge al servizio sociale del proprio territorio di residenza.

 

ACCOGLIENZA

Il bambino o ragazzo è normalmente presente al primo contatto con Uonpia. Se vi sono importanti ragioni per preferire un colloquio iniziale tra adulti, è possibile portarlo all’incontro successivo. Se i genitori sono separati, è necessario che il genitore che si presenta abbia il consenso dell'altro al momento della firma per la tenuta dei documenti sanitari. Con il loro consenso, nei percorsi d’integrazione socio-educativo-scolastica e ospedaliera, la prima visita è sostituibile da un documento di passaggio o invio contenente le informazioni necessarie.

La prima visita serve a condividere la storia familiare, quella dei primi anni di vita e i trattamenti eventuali. Si compilano questionari che l’équipe Uonpia utilizza per programmare la priorità del problema, quali operatori coinvolgere e la sede della valutazione e del trattamento.

Casa della Salute Cittadella S. Rocco di Ferrara, Casa della Salute Terre e Fiumi di Copparo.

Casa della Salute Portomaggiore – Ostellato, Casa della Salute di Codigoro, Casa della Salute di Comacchio.

Polo di via Cremonino 10 a Cento e Casa della Salute di Bondeno.

 

VALUTAZIONE E TRATTAMENTO

La sede competente a erogare le prestazioni diagnostiche e terapeutiche è quella dell’équipe multidisciplinare dell’area di residenza. Ogni paziente solitamente usufruisce di un operatore della dirigenza (neuropsichiatra o psicologo) e uno del comparto educativo-riabilitativo (fisioterapista, logopedista, educatore professionale sanitario o tecnico della riabilitazione psichiatrica). Le diagnosi riguardano le problematiche del neurosviluppo e le difficoltà di adattamento ai al ciclo vitale. Il trattamento è neuropsichiatrico, psicologico e può prevedere cicli di  fisioterapia, logopedia e trattamenti educativo-riabilitativi anche di gruppo rivolti alle problematiche emotive, comportamentali e di sviluppo da 0 a 17 anni.

 

ACCERTAMENTO DISABILITÀ E/O CERTIFICAZIONE SCOLASTICA

La procedura avviene in collaborazione con l’Unità Operativa Medicina Legale e include un passaggio INPS (Istituto Nazionale Previdenza Sociale) a cui è necessario presentare domanda attraverso la procedura telematica online a cui si accede tramite il sito www.INPS.it, previa richiesta di codice personale (pin), oppure tramite gli Enti di Patronato, le Associazioni di categoria o i Medici abilitati.

Uonpia rilascia un documento di “diagnosi funzionale” che è convalidato in sede di commissione medico-legale che rilascia il Certificato d'Integrazione Scolastica (C.I.S.)

Il bambino o ragazzo deve presentarsi alla commissione che si riunisce presso la sede Uonpia di residenza o presso gli ambultori della Medicina Legale accompagnato da un genitore con un documento di riconoscimento valido e la documentazione clinica comprovante la condizione da accertare.

 

RILASCIO DI DOCUMENTAZIONE SANITARIA

Periodicamente, e al termine del percorso di valutazione e trattamento, gli operatori Uonpia rilasciano una lettera clinica indirizzata alla Famiglia e al Curante che sintetizza la biografia sanitaria del paziente, la valutazione, gli interventi svolti e il progetto di cura.

 

Direttore struttura complessa UONPIA: Dott.ssa Franca EMANUELLI (Facente Funzione)

Sede: Centro NPIA,  Corso Giovecca, 203 - 44121 Ferrara

Si accede dal Settore 7, 1° piano.

Tel. per informazioni: 0532 235051/2

Tel. per prenotazioni: 0532 975123

Fax 0532 235956

email:

Per comunicazioni a valore legale si prega di utilizzare la Posta certificata (PEC):

 È possibile consultare l'organigramma dipartimentale relativo a questa sezione a questo link.

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali